Interstellar, Ted 2, Il fondamentalista riluttante: film in tv

Cosa propone la serata di oggi, giovedì 9 febbraio? Le prime tv Interstellar, Ted 2 e Il fondamentalista riluttante.

speciale Interstellar, Ted 2, Il fondamentalista riluttante: film in tv
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Periodo florido di prime tv questo inizio di febbraio e anche nella serata di oggi, giovedì 9, sono ben tre i titoli ad esordire sui palinsesti free. A rubare la scena è sicuramente un titolo di peso quale Interstellar, sontuosa ed emozionante opera sci-fi diretta da Christopher Nolan vedente per protagonisti Matthew McConaughey, Jessica Chastain e sir Michael Caine: inizio alle 21.10 su CANALE5. Alla stessa ora su ITALIA1 è invece il turno di Ted 2, seconda "avventura" su grande schermo dell'irriverente orsetto di peluche partorito dalla mente di Seth McFarlane, star assoluta insieme al "compagno di set" Mark Wahlberg. Per chi invece è alla ricerca di tematiche più impegnate e contemporanee il consiglio è quello di sintonizzarsi su RAI3, dove alle 21.15 scorreranno i titoli di testa del drama-thriller Il fondamentalista riluttante.

Interstellar

In un prossimo futuro la Terra sta diventando sempre più invivibile dopo che una piaga naturale ha reso incoltivabili i raccolti e tempeste di sabbia si susseguono costantemente. L'ultima speranza per l'umanità risiede in una missione segreta della NASA che intende mandare un gruppo di astronauti all'interno di un wormhole alla ricerca di pianeti dove sia possibile proseguire la vita, andando al contempo sulle tracce di spedizioni passate di cui si sono perse le tracce. Per guidare la spedizione viene reclutato l'esperto ingegnere ed ex-pilota dell'ente spaziale Cooper, ma il suo compito lo costringe al sacrificio di abbandonare i figli che, forse, non sarà mai in grado di rivedere. Anche Christopher Nolan ha un cuore, e Interstellar mette per la prima volta in scena un così tale slancio emotivo nei confronti della storia e dei personaggi da parte del talentuoso cineasta britannico, solitamente più avvezzo ad un'impeccabile e chirurgica freddezza. Un'opera imperfetta ma incredibilmente coinvolgente, capace di suscitare sensazioni forti capaci di nascondere anche le evidenti forzature narrative che sfruttano, in maniera furba ma abilissima, le scusanti del paradosso per dar via ad un'odissea sci-fi che in poco meno di tre ore ci parla della vita, della morte e dell'amore più puro di un padre verso la propria figlia. Il tutto messo in scena su una struttura visivamente strabiliante, con il senso di mistero e di scoperta che trova grande ispirazione negli splendidi effetti speciali e nelle vibranti performance del cast, McConaughey e la Chastain in testa.

Il fondamentalista riluttante

Pakistan, 2010. In un periodo storico in cui i moti di rivolta degli studenti fondamentalisti islamici sono in costante aumento, il professore Changez Khan è uno dei leader della protesta. Dopo l'arresto di un suo collega americano l'insegnante accetta di concedere un'intervista al giornalista Bobby Lincoln e di raccontare il suo passato: l'uomo, che viveva negli Stati Uniti, in seguito al crollo delle Torri Gemelle è stato visto con sospetto spingendolo a far ritorno in patria nonostante avesse trovato anche l'amore Oltreoceano. Visti gli accadimenti degli ultimi giorni, Il fondamentalista riluttante è un'opera quanto mai attuale, capace di suscitare dibattiti e spunti di riflessione. Un film scomodo e non accomodante messo in scena dalla regista indiana Mira Nair su una struttura a flashback raccontati dal personaggio di Khan, con atmosfere e situazioni che riportano alle coordinate del drama-thriller di valore civile. La narrazione, pur non sfuggendo ad istinti retorici, si avvale delle ottime interpretazioni di Liev Schreiber e Riz Ahmed, visto di recente in Rogue One: A Star Wars Story (2016).

Ted 2

Problemi coniugali in arrivo per il simpatico orsacchiotto Ted, pronto ad avere un figlio con la compagna (ora moglie) Tami-Lynn: costretti per ovvi motivi a ricorrere all'inseminazione artificiale (con la scelta del donatore che ricade sull'inseparabile amico John) i due devono però scontrarsi con problemi legali in quanto il Commonwealth del Massachusetts sostiene che Ted non sia un essere umano, bensì un oggetto di proprietà. E nel caso quest'ultima affermazione venisse confermata la Hasbro è pronta a produrre una linea di giocattoli... Ted non è più la semplice spalla ma il vero e proprio protagonista in questo secondo film sul personaggio partorito dal creatore dei Griffin Seth McFarlane, anche qui nuovamente regista, produttore e sceneggiatore. Un sequel cattivo quanto basta, con gag e battute che si rifanno a pagine di gossip e attualità più o meno scottanti e con meno sentimentalismo del predecessore: Ted 2 non è avaro di citazioni e riferimenti sociali, ovviamente virati in istrionica farsa, ma le due ore di visione appaiono eccessive rispetto a quanto vi sia realmente da raccontare. Il divertimento, di grana grossa, ad ogni modo non manca.

Quanto attendi: Film in Tv

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 10
74%
nd