Speciale I Cinefumetti del 2013

Una guida ai cinefumetti che usciranno nel corso del 2013

speciale I Cinefumetti del 2013
Articolo a cura di
Fabio Mucci Fabio Mucci è un superappassionato di fumetti (di ogni tipo, ma prevalentemente Marvel) e, di conseguenza, di cinefumetti. Ciò nonostante non disdegna il cinema d'autore. È un patito di GTA e sebbene non sia interessato al calcio, passa le ore a giocare a Fifa. Gestisce una pagina sui cinefumetti su Facebook: visitatela!

Il 2012 è ormai agli sgoccioli. Ed è stato uno degli anni d'oro dei cinefumetti dal 2008. Ben due cinefumetti hanno superato la soglia del miliardo ed uno di questi due è persino arrivato ad essere il terzo film con il più alto incasso di tutti i tempi, dietro solo a Titanic e Avatar. Stiamo parlando di The Avengers, il film corale diretto da Joss Whedon che vede riuniti in un solo film i più potenti eroi della Terra (e della Marvel), che è riuscito ad appassionare milioni e milioni di fan e spettatori finendo, cosi, per essere il terzo incasso più alto di tutti i tempi; il secondo è Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno, finale dell'acclamata trilogia sul Batman della Dc Comics diretta da Christopher Nolan, che è riuscito a sfondare il miliardo e a guadagnare consensi in tutto il mondo. Ma il 2012 ha visto anche l'uscita di The Amazing Spider-Man, reboot sull'arrampicamuri dei fumetti Marvel, diretto da Marc Webb; Men In Black III, terzo capitolo delle avventure degli uomini in nero originari dei fumetti della Malibu; Ghost Rider - Spirito di Vendetta, adrenalinico sequel sul centauro della Marvel ancora una volta interpretato da Nicolas Cage; e l'ancora inedito in Italia reboot sul Giudice Dredd, Dredd con Karl Urban. Ma il 2013 non sarà da meno con sequel attesi, reboot e cinefumetti che potrebbero sorprendere...

Jimmy Bobo - Bullet To The Head

Aprirà le danze un vero e proprio action movie con una stella del cinema di genere: Sylvester Stallone. Distribuito da Buena Vista International, il prossimo 4 aprile debutterà nelle sale cinematografiche Jimmy Bobo - Bullet to The Head. Adattamento cinematografico del fumetto francese Du Plomb Dans la Tête di Alexis Nolent, vede Walter Hill in cabina di regia, dopo undici anni di assenza dalle scene. Nel film Stallone dà il volto a Jimmy Bobo, un sicario, che deve stringere un'improbabile alleanza con un detective di Washington DC (interpretato da Sung Kang, che sostituisce Thomas Jane rimpiazzato in corsa sotto il consiglio del produttore Joel Silver) per trovare dei pericolosi criminali che hanno ucciso i loro rispettivi compagni e, quindi, vendicarsi. Nel film trovano spazio anche Sarah Shahi nel ruolo di Lisa Bobo, Adewale Akinnuoye-Agbaje in quelli di Morel e Christian Slater e Jason Momoa nei panni, rispettivamente, di Marcus Baptiste e Keegan.
Abbiamo già recensito il film durante il Festival di Roma: qui trovate la recensione, mentre a quest'indirizzo potete leggere del nostro incontro col mitico Sly.

Iron Man 3

Solo qualche settimana dopo (il 24 aprile, per l'esattezza) la Walt Disney Pictures lancerà in tutti i cinema italiani il terzo atteso capitolo incentrato sull'eroe in armatura della Marvel, Iron Man 3. Stesso cast (Robert Downey Jr., Gwyneth Paltrow, Don Cheadle, Jon Favreau) ma cambio di regia: Shane Black, che ha anche co-scritto il copione insieme a Drew Pearce. Stavolta Tony Stark si ritroverà da solo con le spalle al muro contro un temibile avversario, il Mandarino interpretato da Ben Kingsley, e solo l'intelletto dalla sua parte. Insieme a loro anche Guy Pearce nei panni di Aldrich Killian, Eric Badge Dale in quelli di Eric Savin e Rebecca Hall nel ruolo di Maya Hansen. Per approfondire maggiormente su questa pellicola vi rimandiamo allo speciale dedicato che trovate cliccando qui.

L'Uomo D'Acciaio

Attesissimo dai fan e da milioni di spettatori di mezzo mondo, Superman torna a volare sui grandi schermi di tutto il pianeta il prossimo 14 giugno quando debutterà L'Uomo D'Acciaio, ennesimo reboot (!) sul supereroe dei fumetti della Dc Comics. Dopo il fallimentare Superman Returns, la Warner Bros. Pictures ha pensato bene di affidare questa nuova versione a quel Christopher Nolan che ha regalato al mondo l'acclamata trilogia su Batman che, insieme a sua moglie Emma Thomas, ha supervisionato e prodotto il reboot che vede in cabina di regia un regista "cinefumettaro" quale Zack Snyder (300 e Watchmen portano entrambi la sua firma). Una trasposizione più realistica e drammatica, ma anche epica, che si preannuncia come un must see per tutti gli appassionati in cui il nostro supereroe, che ha il volto di Henry Cavill, dovrà vedersela con il perfido Generale Zod che, in questa versione, è interpretato da Michael Shannon. Ma non mancheranno di certo Lois Lane, che questa volta ha il volto di Amy Adams, Perry White (interpretato da Laurence Fishburne) e Martha Kent (interpretata da Diane Lane). Ma nel film ci sarà spazio anche per la crudele Faora (interpretata da Antje Traue), il generale Swanwick (Harry Lennix), il colonnello Hardy (Christopher Meloni), il dottor Emil Hamilton (Richard Schiff), Lara Lor-Van (Ayelet Zurer) e due mostri sacri come Kevin Costner e Russell Crowe che daranno il volto, rispettivamente, a Jonathan Kent e Jor-El, i due papà di Superman. La sceneggiatura porta la firma di un altro "cinefumettaro" come David S. Goyer.

R.I.P.D.

Debutta il 18 luglio in Italia quello che potrebbe diventare (se avrà successo) il nuovo Men In Black. La Universal Pictures, infatti, distribuirà R.I.P.D., il nuovo film dell'acclamato regista Robert Schwentke basato sul fumetto della Dark Horse Comics dello stesso titolo. Nel film un giovane poliziotto, interpretato da Ryan Reynolds, viene ucciso ma scopre che "morte" non vuol dire necessariamente "fine" e, come fantasma, si unisce ad un gruppo di agenti di polizia morti, la R.I.P.D. (Rest In Peace Department). Insieme al suo nuovo partner, interpretato da Jeff Bridges, inizierà un'indagine che lo porterà al suo assassino. Insieme a loro c'è Kevin Bacon, cattivissimo come non mai; nel cast trovano posto anche Mary-Louise Parker, Robert Knepper, Marisa Miller e Stephanie Szostak

Wolverine: L'Immortale

Il 26 luglio tornerà in azione il più burbero e violento tra gli X-Men, Wolverine. La Twentieth Century Fox distribuirà Wolverine: L'Immortale (The Wolverine), nuovo film stand alone sul personaggio, ancora una volta interpretato da Hugh Jackman (che, con questo film, arriva a quota sei apparizioni nel ruolo, anche se la settima, prevista per il 2014, è già confermata!). In questo sequel "solitario" di X-Men: Conflitto Finale (2006), Wolverine si troverà in Giappone per dimenticare la morte del suo "amore" Jean Grey (che potrebbe apparire in un cameo, stando ad alcune speculazioni!) e s'innamorerà della bella Mariko, interpretata da Tao Okamoto, ma troverà anche un nemico temibile come Silver Samurai, a cui dà volto e movenze l'attore Will Yun Lee. In questo nuovo capitolo, un passo avanti rispetto al prequel del 2009 X-Men le origini: Wolverine, l'eroe dovrà affrontare i problemi legati alla sua immortalità e incontrare personaggi attesi dai fan come Viper, interpretata dalla bellissima Svetlana Khodchenkova, e la letale Yukio, interpretata dalla modella Rila Fukushima. Completano il cast Hiroyuki Sanada (Shingen Yashida), Hal Yamanouchi (Yashida) e Brian Tee (Noburo Mori); la pellicola porta la firma di James Mangold, regista di film come Quel treno per Yuma e Walk the Line - Quando l'amore brucia l'anima e dovrebbe essere "il primo capitolo" di quello che sarà un nuovo universo condiviso per i film Marvel distribuiti dalla Fox.

300: Rise of an Empire

Distribuito da Warner Bros. Pictures il prossimo 2 agosto (la data non è ancora confermata per l'Italia) arriva un nuovo capitolo ambientato nel mondo di 300 e basato, ancora una volta, sui fumetti di Frank Miller. 300: Rise of an Empire non è un sequel nè un prequel, è un film ambientato nello stesso periodo di tempo del film di Zack Snyder, che vede il ritorno di Rodrigo Santoro come Serse. Il film, che vedrà la battaglia di Artemisia, è interpretato anche da Eva Green (per l'appunto Artemisia), Sullivan Stanpleton, Jack O'Connell e Callan Mulvey; Snyder produce e co-scrive il film insieme a Kurt Johnstad e Michael B. Gordon. Dirige il tutto Noam Murro.

Red 2

La leggenda vuole che la Dc Comics e la Warner Bros. Pictures decisero di vendere i diritti di sfruttamento cinematografico di Red alla Lionsgate pensando che potesse essere tutto tranne che un successo. Il primo capitolo, invece, fu un successo planetario che spinse la Lionsgate a realizzarne un sequel. Red 2, in arrivo negli Stati Uniti D'America il 2 agosto, vede il ritorno di Bruce Willis, Mary-Louise Parker, John Malkovich, Brian Cox e Helen Mirren al franchise; questa volta i cinque saranno affiancati da Catherine Zeta-Jones, Lee Byung-hun, David Thewlis, Neal McDonough e Anthony Hopkins. Il sequel vede anche un cambio di regia: arriva Dean Parisot, regista di film come Galaxy Quest e Dick & Jane - Operazione furto.

Kick-Ass 2

Arriverà con un po' di ritardo in Italia (il 15 agosto) Kick-Ass 2, sequel del fortunato primo film diretto da Matthew Vaughn e basato sull'omonimo fumetto di Mark Millar John Romita Jr. Ma questa volta Vaughn rimarrà solo in veste di produttore lasciando a Jeff Wadlow le redini in cabina di regia e in fase di sceneggiatura; torneranno, invece, i tre protagonisti principali: Kick-Ass, interpretato da Aaron Taylor-JohnsonHit-Girl, interpretata da Chloe Grace Moretz, e il villain Red Mist, rinominato The Motherfucker, a cui dà il volto Christopher Mintz-Plasse. Ma nel film torneranno anche attori come Clark DukeLyndsy Fonseca Yancy Butler mentre vengono introdotti personaggi con il volto di attori come Donald Faison (il Dr. Turk di Scrubs), John Leguizamo (il Luigi Mario di Super Mario Bros.), Lindy Booth (una delle belle protagoniste di Nickname: Enigmista) e la culturista Olga Kurylenko nei panni di Mother Russia. Inutile dire che tutti i riflettori saranno puntati su di lui: Jim Carrey, alias il Colonnello Stars&Stripes, il leader della Justice Forever, il supergruppo di cui Kick-Ass entrerà a far parte, e che si scontrerà con il villain della pellicola.

2 Guns

Il 16 agosto negli Stati Uniti D'America debutterà 2 Guns, adattamento cinematografico di un noto fumetto edito dalla Boom! Studios. Diretto da Baltasar Kormákur, è interpretato da Mark Wahlberg e Denzel Washington, rispettivamente un dipendente della Naval Intelligence americana e un'agente della DEA che hanno collaborato "malvolentieri" per alcuni incarichi. Quando una loro missione fallisce, vengono licenziati e i criminali che stavano "inseguendo" decidono di vendicarsi; peccato che i due, costretti a collaborare per salvarsi, diverranno "piuttosto cattivi" e saranno pronti a tutto. Insieme a Washington e Wahlberg anche Paula Patton, James Marsden, Edward James Olmos e Bill Paxton

Sin City: A Dame To Kill For

Il 4 ottobre torna l'universo di Sin City al cinema a ben otto anni di distanza dal primo film. Robert Rodriguez e Frank Miller tornano in cabina di regia per questo sequel/prequel titolato Sin City: A Dame To Kill For (Sin City: Una donna per cui uccidere), sempre basato sui fumetti di Miller. Molti sono i ritorni di attori che hanno dato anima ai personaggi nella pellicola del 2005: tornerà Jessica Alba, ancora una volta la sexy stripper Nancy Callahan, Rosario Dawson nei panni di Gail, Jaime King nel doppio ruolo di Goldie e Wendy, Michael Madsen in quelli di Bob e, infine, Mickey Rourke che darà vita sotto chili di make-up ancora una volta al brutale Marv. Il casting è ancora in via di definizione e continuerà a crescere ma ha già due new entry: Jamie Chung sostituisce Devon Aoki nei panni della silenziosa e letale Miho (la Aoki ha dovuto rinunciare a causa della sua maternità) e Dennis Haysbert in quelli di Manute (sostituisce il compianto Michael Clarke Duncan, venuto a mancare poco tempo fa). 

Thor: The Dark World

Chiuderà l'anno cinefumettistico "supereroico" Thor: The Dark World, sequel del film del 2011 incentrato sul Dio del Tuono dei fumetti della Marvel. In arrivo a partire dall'8 novembre, il film vede il ritorno di buona parte del cast principale: Chris Hemsworth (Thor), Tom Hiddleston (Loki), Natalie Portman (Jane Foster), Stellan Skarsgard (Erik Selvig), Anthony Hopkins (Odino), Idris Elba (Heimdall), Kat Dennings (Darcy), Jaimie Alexander (Lady Sif), Ray Stevenson (Volstagg), Tadanobu Asano (Hogun) e Rene Russo (Frigga); toccherà, invece, a Zachary Levi sostituire Joshua Dallas nei panni di Fandral (Dallas ha dovuto rinunciare a causa di impegni presi in precedenza). Oltre a loro ci saranno Clive Russell nei panni di Tyr, Adewale Akinnuoye-Agbaje in quelli di Algrim/Kurse e Christopher Eccleston che darà il volto al villain del film, il crudele Malekith. Un nuovo capitolo che porta la firma di Alan Taylor, regista di alcuni episodi dell'acclamato serial televisivo Il Trono Di Spade, e che sostituisce Kenneth Branagh che ha deciso di dedicarsi ad altro.

I Puffi 2

Il primo lungometraggio dei Puffi della nuova era, uscito nel 2011, è stato un successo eclatante, che è andato al di là di ogni aspettativa, con ben 563 milioni di dollari raccimolati al box office, senza contare, dunque, home video e merchandise collegato. Un vero boost d'immagine per gli esserini blu creati da Peyo nel 1958, tanto che subito è stato messo in cantiere un sequel (anzi due, contando che un terzo episodio dovrebbe uscire nel 2015). Ancora una volta avremo un film in tecnica mista, per la maggior parte in live action e ambientato nel mondo reale ma con i Puffi e altri elementi realizzati in computer grafica. Torneranno tutti gli attori protagonisti del primo episodio, naturalmente: Hank Azaria nei panni di Gargamella, la tenera coppia di sposini Neil Patrick Harris e Jayma Mays, nonché Sofia Vergara nuovamente come Odile Anjelou. Tra le new entry, Brendan Gleeson e Nancy O'Dell, oltre ai "monelli", i nuovi aiutanti di Gargamella, sorta di puffi oscuri che lo aiuteranno nella sua ricerca dell'essenza puffa. Il film uscirà negli States il prossimo 31 luglio.

Asterix e Obelix al servizio di sua maestà

Il tipico umorismo della serie a fumetti creata da René Goscinny e Albert Uderzo sul finire degli anni '50, sempre ricca di situazioni comiche e caricaturali, è stato portato al cinema molte volte, spesso in modo riuscito. Otto sono le trasposizioni animate (con una nona prevista per il 2014) mentre gli anni duemila hanno visto Asterix & co. uscire dalle pagine disegnate per prendere parte ad alcuni divertenti live action: nel 1999 Asterix e Obelix contro Cesare, nel 2002 Asterix e Obelix - Missione Cleopatra e infine, nel 2008, Asterix alle Olimpiadi.
E a quasi un lustro di distanza arriva ora il quarto live action dedicato ai due inseparabili e maneschi amici: Asterix e Obelix al servizio di sua maestà, accurato (e rimodernato) mix di due famosi albi a fumetti, Asterix e i Britanni e Asterix e i Normanni, già in passato trasposti in animazione nel 1986 l'uno col titolo Asterix e la pozione magica e l'altro, più recentemente, nel 2006 con Asterix e i Vichinghi.
Potete leggere la nostra recensione del film qui.

Il 2014 e ancora di più...

Ma il 2013 non sarà l'unico anno ricco di cinefumetti. Molti verranno annunciati, sicuramente, nei prossimi mesi mentre altri sono già noti e in fase di sviluppo da tempo. Solo nel 2014 è previsto il reboot di Robocop che, sebbene non sia un vero e proprio cinefumetto, ha spesso incontrato il mondo dei fumetti; Captain America: The Winter Soldier, nuovo film incentrato sull'eroe dei fumetti della Marvel diretto dai fratelli Russo; il sequel del Marvel-liano The Amazing Spider-Man 2, con lo stesso team del primo film più una nuova Mary Jane (Shailene Woodley), un nuovo Harry Osborn (Dane Dehaan) e l'Electro interpretato da Jamie Foxx; il reboot delle Tartarughe Ninja prodotto da Michael Bay; X-Men: Days of Future Past, il ritorno del regista Bryan Singer nell'universo dei mutanti della Marvel; I Guardiani della Galassia della Marvel diretti da James Gunn. E nel 2015 sono previsti altri tre film Marvel: il reboot dei Fantastici 4 diretto da Josh Trank, The Avengers 2 diretto da Joss Whedon e l'Ant-Man di Edgar Wright. Si vocifera anche di un film corale per la Dc Comics, la Justice League of America, previsto per il 2015 ma non è ancora certo al 100%... insomma i cinefumetti non mancheranno nemmeno i prossimi anni! Buon anno "cinefumettaro" a tutti!