Spider-Man

Speciale Dr Curtis Connors/Lizard: scienza e bestialità a confronto

Un geniale biologo alle prese con la sua parte più bestiale

speciale Dr Curtis Connors/Lizard: scienza e bestialità a confronto
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Spider-Man, nel corso della sua carriera da supereroe, ha incontrato dozzine di supercattivi più o meno folli e pericolosi. Tra i suoi colleghi, ad ogni modo, è forse quello che può vantare, fra i suoi nemici diretti, la più alta concentrazione di geni scientifici passati, volenti o nolenti, dalla parte del male: Norman Osborn/Green Goblin, Otto Octavius/Doc Ock, Morbius, Miles Warren/Lo sciacallo sono solo alcuni degli uomini di scienza che, accecati dalla sete di conoscenza e potere, grazie ai loro esperimenti diventano villain in piena regola, mostruosi e potenti, ma al contempo spietati e dotati di un intelletto superiore, ben più difficili da affrontare di altri avversari che basano le loro credenziali sulla forza bruta o poteri straordinari.
Essendo Peter Parker stesso una brillante mente scientifica, negli albi a fumetti si assiste così a una doppia lotta, sia sul piano fisico, che su quello intellettivo, con Spidey che si ritrova spesso a combattere persone a lui care, in un modo o nell'altro, ma la cui follia ha alterato la propria visione del mondo, rendendoli incontrollabili. È il caso, difatti, di uno degli avversari storici di Spider-Man, Lizard, che vedremo tra i protagonisti di The Amazing Spider-Man, in uscita nelle sale italiane il 4 luglio prossimo.

Curtis "Curt" Connors era uno stimato medico chirurgo, spesso impegnato sul campo nelle operazioni militari per curare i soldati feriti. Un giorno, durante il servizio giornaliero, rimase gravemente ferito in zona di guerra, e gli venne amputato il braccio destro. Congedato, si dedicò alla famiglia e alla ricerca in laboratorio, specializzandosi così anche in biologia ed erpetologia (lo studio di rettili e anfibi). L'interesse verso queste creature derivava dalla singolare abilità innata di certi rettili per la rigenerazione cellulare e la vitalità degli arti: è noto, ad esempio, che le lucertole possono farsi ricrescere la coda. Prendendo spunto da ciò, Connors andò alla ricerca del segreto dei rettili, nella disperata convinzione di poter trovare un modo per far ricrescere il braccio perduto. Galvanizzato dalle reazioni sperimentali di un siero di sua invenzione, il solerte dottore, nonostante la diffidenza della moglie -timorosa a riguardo di eventuali effetti collaterali- decide di provare su sé stesso il ritrovato. L'effetto iniziale supera ogni aspettativa: in breve Connors subisce una rigenerazione cellulare velocissima che, tra le altre cose, gli fa ricrescere il braccio destro. Poco dopo, però, occorre una vera e propria mutazione, che lo porterà ad assumere le mostruose sembianze di una gigantesca lucertola antropomorfa, dotata di una personalità scissa da quella del dottore e molto più ferina.
In questa forma, il cosiddetto Lizard acquisisce abilità sovrumane, quali incredibile forza, accresciuta agilità, riflessi velocissimi, tanto da poter tenere tranquillamente testa a Spider-Man, anche a fronte di un arsenale 'naturale' condito da una ipertrofica coda, zanne e artigli, senza contare un fattore rigenerante che gli permette di sopportare fatica, dolore e ferite meglio di ogni altro avversario dell'Uomo Ragno.

Il rapporto di Peter con il dott. Connors è ambivalente, in quanto lo rispetta fortemente come scienziato, come professore e come uomo, ma si ritrova a doverlo combattere senza risparmiarsi quando questi è trasformato, poiché la sua sete di sangue e distruzione nei confronti dei mammiferi, e di Spider-Man in particolare, è inarrestabile.
Varie volte, tuttavia, collaborano mettendo a confronto le loro conoscenze di biologia, per far fronte a minacce comuni o a problemi personali (in più di un'occasione Peter ha salvato Martha, la moglie di Connors, e il piccolo Billy, figlio della coppia; e allo stesso modo, il dott. Curt ha aiutato Peter diverse volte con le sue conoscenze mediche).
Essendo apparso per la prima volta sul sesto albo di The Amazing Spider-Man nel novembre 1963, Connors è uno degli avversari storici dell'Uomo Ragno, ed è stato presente in varie incarnazioni fumettistiche, videoludiche e cinematografiche. Già nella trilogia di Sam Raimi il personaggio è presente, interpretato da Dylan Baker, seppure solo in versione umana: era chiaro l'intento di volerlo, prima o poi (magari nel quinto o anche già nel quarto film), rendere Lizard, ma il destino ha voluto diversamente, rendendolo protagonista del reboot ad opera di Marc Webb presto nelle sale.
È l'attore britannico Rhys Ifans a interpretare il personaggio questa volta, rendendolo assai simile alla controparte cartacea nella psicologia e negli intenti. Oltretutto, qui Connors è un tassello importante della ricerca di Peter riguardo alle proprie origini, in quanto Curt era stato grande amico e collega del padre di Peter, Richard.
Il loro incontro/scontro si preannuncia memorabile.

Che voto dai a: The Amazing Spider-Man

Media Voto Utenti
Voti totali: 70
7.6
nd