Speciale Cinema: le uscite del 22-23 ottobre 2014

Tutte le uscite di questo quarto week end di ottobre al cinema

Articolo a cura di
Fabio Mucci Fabio Mucci è un superappassionato di fumetti (di ogni tipo, ma prevalentemente Marvel) e, di conseguenza, di cinefumetti. Ciò nonostante non disdegna il cinema d'autore. È un patito di GTA e sebbene non sia interessato al calcio, passa le ore a giocare a Fifa. Gestisce una pagina sui cinefumetti su Facebook: visitatela!

E' finalmente arrivato. Stiamo parlando del fenomeno Guardiani della Galassia, nuovo cinefumetto targato Marvel Studios (lo studio di Iron Man, Thor, Captain America e The Avengers) scritto e diretto da James Gunn. 'Finalmente' perché arriva con oltre due mesi di ritardo, dopo aver ricevuto elogi (e aver incassato tanto al box office) praticamente ovunque. Ma i Guardiani non saranno le uniche nuove uscite di questo quarto week-end di ottobre: in sala anche due pellicole molto attese come The Judge, fortemente voluto (ed interpretato) da Robert Downey Jr., e "il progetto" Boyhood, passando per il documentario Il Sale della Terra. Anche stavolta, però, gli italiani non resteranno a guardare: questa settimana sono in uscita Buoni a nulla di Gianni Di Gregorio e il divertente Soap Opera con un cast corale di tutto rispetto. Analizziamo, dunque, tutte le nuove uscite di questo week-end nel dettaglio.

Guardiani della Galassia

Uscito il 1° agosto negli Stati Uniti d'America, arriva - dopo due mesi di ritardo - il nuovo cinecomic di casa Marvel, Guardiani della Galassia, co-scritto (insieme a Nicole Perlman) e diretto da James Gunn. Peter Quill alias Star-Lord (Chris Pratt) è un avventuriero che finisce per avere tra le mani l'Orb, una delle Gemme dell'Infinito, ambita dal cattivo Ronan L'Accusatore (Lee Pace) per conto di Thanos (Josh Brolin). Per riuscire a sopravvivere e fermare, dunque, Ronan, Star-Lord dovrà unirsi ad una sgangherata gang di relitti della galassia: il vendicativo Drax il Distruttore (Dave Bautista), la 'figliastra' di Thanos, Gamora (Zoe Saldana), un umanoide dalle sembianze di un albero, Groot (Vin Diesel) e il procione amante delle armi Rocket (Bradley Cooper). Nel cast trovano spazio anche Glenn Close, John C. Reilly, Benicio Del Toro, Karen Gillan e Djimon Hounsou. Vi consigliamo di restare fino alla fine di tutti i titoli di coda. Potete leggere la nostra recensione cliccando qui.


The Judge

Arriva in Italia anche The Judge, il nuovo film di David Dobkin che vede Robert Downey Jr. come protagonista, al fianco di un attore del calibro di Robert Duvall. Il film è incentrato su Hank Palmer, avvocato in una grande città, che torna nei luoghi della sua infanzia dove il padre, con cui non ha più rapporti da anni e che è il giudice della cittadina, è sospettato di omicidio. Decide, allora, di scoprire la verità e in questo percorso ricostruisce i legami con la famiglia da cui si era allontanato anni prima. Downey Jr. e Duvall sono affiancati nel cast da Vincent D'Onofrio, Jeremy Strong , Dax Shephard Billy Bob Thornton.  Il nostro parere è a quest'indirizzo.


Boyhood

Debutta nelle sale cinematografiche italiane il monumentale film di Richard Linklater, Boyhood, interpretato dagli attori Patricia Arquette ed Ethan Hawke. La particolarità del film, è quella di essere stato girato in un arco di tempo di circa 12 anni, per seguire la crescita del protagonista Mason (Ellar Coltrane), dall'età di 8 anni fino ai 20, passando per il suo rapporto con i genitori divorziati, quello conflittuale con la sorella, la scuola, senza trascurare i cambiamenti sociali e storici degli anni in questione (2002-2013). Il regista ha infatti girato ogni anno alcune parti del film, seguendo l'evoluzione dei personaggi parallelamente a quella degli attori.

Soap Opera

Soap Opera è la nuova commedia di Alessandro Genovesi, regista dei fortunati La peggior settimana della mia vita e Il peggior Natale della mia vita. Il film segue le vicende di numerosi personaggi: c'è Francesco, ancora innamorato della ex Anna, la quale scopre di essere incinta di un altro uomo; c'è Paolo, che aspetta un figlio dalla moglie ma viene assalito da dubbi in merito alla propria sessualità; c'è la bellissima Francesca, il cui ex fidanzato si è appena suicidato; c'è Alice, star di una nota soap opera televisiva e con la passione per gli uomini in divisa; ed infine ci sono Gianni e Mario, gli esilaranti fratelli legati strettamente da un incidente che costringe uno dei due su una sedia a rotelle e l'altro ad accudirlo. Tutti loro vivranno una notte piena di colpi di scena, alla fine della quale la vita di ognuno si ritroverà irrimediabilmente cambiata. Nel cast Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi, Ricky Memphis, Chiara Francini, Elisa Sednaoui, Ale & Franz, Caterina Guzzanti e Diego Abatantuono. Qui la nostra recensione.


Buoni a nulla

Nelle sale cinematografiche debutta questo week-end anche Buoni a nulla, la nuova opera firmata da Gianni Di Gregorio con Valentina Lodovini, Daniela Giordano, Gianni Di Gregorio, Marco Messeri ed Anna Bonaiuto. La pellicola racconta due storie: una vede come protagonista un uomo di nome Gianni, che è continuamente costretto a subire ingiustizie da parte di coloro che lo circondano; nell'altra si racconta di Marco, uomo buono, gentile, indifeso che è innamorato di Cinzia, la giovane collega che lo schiavizza e lo illude. Il film è stato presentato sezione Gala di questa edizione del Festival Internazionale del film di Roma. Trovate una nostra recensione cliccando qui.


Il Sale della Terra

In sala anche il documentario Il Sale della Terra, firmato da Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgato; la pellicola ha vinto il premio speciale "Un Certain Regard" al Festival di Cannes ed ha ottenuto il riconoscimento di miglior film scelto dal pubblico al Festival di Sebastian. Salgado, dopo aver viaggiato per oltre quarant'anni attraverso tutti i continenti ed aver studiato il cambiamento del pianeta terra, si lancia alla scoperta di territori inesplorati e grandiosi, per incontrare la fauna e la flora selvagge in un grande progetto fotografico, omaggio alla bellezza del pianeta che abitiamo. La nostra recensione dal Festival di Roma è a quest'indirizzo.