Rubrica Box Office Usa - 13 Giugno 2015

In USA debutta al primo posto la commedia d'azione Spy, con un discreto risultato di 30 milioni di dollari:Insidious 3 ed Entourage faticano a reggere

rubrica Box Office Usa - 13 Giugno 2015
Articolo a cura di

Melissa McCarthy regina del box-office USA! La simpatica attrice, diventata famosa grazie alla serie Tv Una mamma per amica e lanciata al cinema nel 2011 grazie alla strepitosa commedia Le amiche della sposa (che le è valsa la nomination all'Oscar), conquista il primo posto della classifica dei film più visti nel week-end grazie alla sua terza collaborazione con il regista Paul Feig. Dopo Le amiche della sposa con Kristen Wiig e Corpi da reato con Sandra Bullock, la McCarthy è infatti la capofila del cast della commedia spionistica Spy, insieme a Jason Statham, Rose Byrne e Jude Law: l'incasso per il week-end d'esordio è di ben 30 milioni di dollari in 3700 cinema, con un'ottima media di 8000 dollari a sala, un risultato di tutto rispetto per la Fox e l'ennesima conferma dell'appeal di Melissa McCarthy presso il pubblico americano. Calo di poco superiore al 50%, invece, per il catastrofico San Andreas con Dwayne Johnson, che scende al secondo posto con 26 milioni di dollari in 3800 cinema, per una media di quasi 7000 dollari a sala e un lauto totale di 92 milioni di dollari in dieci giorni di programmazione.

BUON ESORDIO PER INSIDIOUS 3, FLOP PER ENTOURAGE

Altre due new-entry occupano il terzo e il quarto posto della classifica, ma con risultati ben diversi. Al terzo posto apre Insidious 3 - L'inizio, prequel della fortunata saga horror di James Wan, la cui regia è stata affidata stavolta all'esordiente Leigh Whannell; il film, interpretato da Dermot Mulroney, debutta con 23 milioni di dollari in 3000 sale, con una valida media di oltre 7000 dollari a sala. Cifre ben più deludenti per Entourage, pellicola basata sulle vicende dei personaggi dell'omonima serie televisiva ambientata nel mondo delle celebrità hollywoodiane e interpretata da Adrian Grenier, Kevin Connolly e Jeremy Piven: il film, diretto da Doug Ellin, ha incassato infatti appena dieci milioni di dollari in 3100 sale, assai meno del previsto, con una media di soli 3300 dollari a sala. Distribuito negli USA a partire da mercoledì, Entourage ha registrato in tutto 17,8 milioni di dollari, rivelandosi una scommessa mancata per la Warner Bros. Al quinto posto si piazza invece con 7,9 milioni di dollari Mad Max - Fury Road, che dopo un mese tocca quota 130 milioni di totale negli Stati Uniti, seguito a ruota dal musical Pitch Perfect 2, con 7,7 milioni di dollari e un totale da capogiro di 161 milioni (uno dei maggiori successi dell'anno sul suolo americano).

ESORDIO PER LOVE & MERCY, RITRATTO DEI BEACH BOYS

In caduta libera dal terzo al settimo posto in classifica, con un'altra flessione del 50% degli incassi, Tomorrowland - Il mondo di domani con George Clooney. Il blockbuster della Disney incassa sette milioni di dollari fermandosi a un totale di 76 milioni, mentre a livello globale la cifra è di poco inferiore ai 150 milioni: troppo poco per una mega-produzione costata alla Disney ben 200 milioni. Disastro ancora peggiore per Aloha: la commedia di Cameron Crowe con Bradley Cooper ed Emma Stone, massacrata dalla critica, perde addirittura il 66% rispetto all'esordio, calando al nono posto con soli 3,3 milioni di dollari e un misero totale di 16 milioni (un fiasco da manuale per la Sony). Intanto, appena al di fuori della Top 10 fa il suo esordio Love & Mercy, dramma biografico di Bill Pohlad dedicato a Brian Wilson, leader dei mitici Beach Boys, che nel film è interpretato da Paul Dano e da John Cusack; molto apprezzato dalla critica, Love & Mercy incassa 2,2 milioni di dollari in 483 cinema, con una media di circa 4500 dollari a sala. In crescita il film sentimentale I'll See You in My Dreams, che registra 558.000 dollari in 165 cinema, mentre il fenomeno Fast & Furious 7 festeggia la sua decima settimana in classifica tagliando il traguardo dei 350 milioni di dollari negli USA. In area limited release, infine, segnaliamo l'esordio del melodramma a sfondo bellico Testament of Youth di James Kent, con Kit Harington e Alicia Vikander: 53.000 dollari in quattro cinema, per una media di 13.000 dollari a sala.