Rubrica Box Office Italia 28 - 31 maggio 2015

Inizia la bella stagione, che si porta via buona parte degli spettatori, e solo tre delle new entry riescono a entrare in classifica, con risultati altalenanti, da San Andreas a Pitch Perfect 2.

rubrica Box Office Italia 28 - 31 maggio 2015
Articolo a cura di

Già campione d'incassi negli USA, San Andreas conquista pure il box-office italiano! In contemporanea con l'esordio esplosivo in patria, il film catastrofico con Dwayne Johnson guadagna il primo posto anche qui da noi, ma con cifre immensamente più basse: un milione di euro tondi tondi (1.002.000 per la precisione) in 404 cinema, per una media discreta ma non esaltante di 2480 euro per sala, considerando anche il prezzo maggiorato del biglietto nel caso del formato 3D. Un buon risultato, comunque, per la Warner Bros, benché le proporzioni con i mercati esteri non facciano certo brindare di gioia gli esercenti. Ma in un week-end caratterizzato da numeri in costante ribasso (colpa anche del ponte del 2 giugno?), il piatto ‘piange' anche e soprattutto altrove. Clamoroso, ad esempio, il caso di Youth - La giovinezza: dopo il suo eccellente esordio (2,4 milioni di euro), il nuovo film di Paolo Sorrentino scende al secondo posto con appena 941.000 euro in 572 cinema (media di 1646 euro per sala), con un calo addirittura del 61% rispetto allo scorso week-end. Il totale, comunque, è di ben 4,1 milioni di euro e circa 600.000 spettatori.

ESORDIO POCO CONVINCENTE PER PITCH PERFECT 2

Numeri alquanto deludenti pure nel resto della classifica, con Tomorrowland - Il mondo di domani, fiasco targato Walt Disney, che scende al terzo posto con 612.000 euro in ben 489 sale (media di 1252 euro per sala) e un totale di soli 2,2 milioni nelle prime due settimane (con un passaparola evidentemente non così positivo). Il racconto dei racconti di Matteo Garrone resiste al quarto posto ma vede dimezzati i propri incassi: 322.000 euro in 383 cinema, con una media di appena 842 euro per sala e un totale di 2,3 milioni, di certo non all'altezza delle aspettative di 01 Distribution. New-entry in odore di flop, invece, al quinto posto: lontana anni luce dalle spettacolari cifre raccolte negli USA, la commedia musicale Pitch Perfect 2, con protagonista Anna Kendrick, apre con soli 290.000 euro in 258 cinema, con una media modestissima di 1124 euro per sala. In caduta libera Mad Max - Fury Road, con Tom Hardy e Charlize Theron, che perde quasi due terzi degli incassi dello scorso week-end e precipita al sesto posto con appena 261.000 euro, per un totale di 2,6 milioni in tre settimane: pure in questo caso, risultati ben più bassi di quanto era lecito sperare, a dispetto dell'ottima accoglienza della critica.

CIFRE BASSISSIME PER LE NEW-ENTRY, DA T.S. SPIVET A LOUISIANA

Crollo drastico anche per l'horror The Lazarus Effect, in calo del 68% al settimo posto, con 145.000 euro e un totale di 721.000 euro. All'ottavo posto, Microcinema piazza il documentario Faber in Sardegna & L'ultimo concerto di Fabrizio De André, che incassa 138.000 euro in 234 cinema, ma con un notevole totale di 285.000 euro considerando le precedenti proiezioni. Il thriller Survivor scende al nono posto con soli 88.000 euro (totale di 449.000 euro), mentre all'undicesimo posto debutta la commedia avventurosa Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet di Jean-Pierre Jeunet, che però si ferma a soli 70.000 euro in 105 cinema, con una pessima media di 668 euro per sala. Risultati modestissimi, nel resto della classifica, per la commedia italiana Pitza e datteri, al tredicesimo posto con 58.000 euro in 61 cinema, e per il film d'animazione Il libro della vita, sedicesimo con 35.000 euro in 125 sale, un autentico disastro per la Fox. Il thriller Child 44 - Il bambino numero 44 festeggia le cinque settimane di permanenza in classifica a quota 1.233.000 euro di totale, mentre al diciannovesimo posto segnaliamo il debutto del nuovo documentario di Roberto Minervini, Louisiana, presentato al Festival di Cannes, con 25.000 euro in 25 sale.