Rubrica Box Office Italia 24 - 27 settembre 2015

Inside out, l'irresistibile capolavoro Disney-Pixar, conferma la sua leadership al botteghino italiano anche questa settimana: al secondo posto il drammatico film 'ad alta quota' Everest.

rubrica Box Office Italia 24 - 27 settembre 2015
Articolo a cura di

In Italia, sebbene con qualche mese di ritardo, è ormai a tutti gli effetti fenomeno Inside Out! Dopo i 5,7 milioni di euro del week-end d'esordio, l'irresistibile capolavoro della Disney-Pixar ha dimostrato una tenuta eccezionale anche nell'ultimo fine settimana di settembre, con una flessione di appena il 5% rispetto al debutto: 5.395.000 euro in 739 cinema in tutta Italia, con una strepitosa media di 7301 euro per sala. Nei primi dodici giorni di programmazione, l'avventuroso viaggio nella mente umana realizzato da Pete Docter e soci ha totalizzato ben 13,5 milioni di euro nel nostro paese, con ottime prospettive anche per le settimane a venire e la possibilità di imporsi fra i massimi campioni d'incasso dell'intero 2015. Asfaltata, come previsto, la concorrenza della principale new-entry del week-end, il dramma catastrofico in 3D Everest, con Jason Clarke, Jake Gyllenhaal, Josh Brolin, Emily Watson e Keira Knightley. Distribuito da Universal Pictures in 464 cinema, il film d'apertura del Festival di Venezia ha raccolto 1.565.000 euro, per una discreta media di 3372 euro per sala.

I MINIONS A 22 MILIONI, POCA "MAGIA" PER MIKE

Il trionfo di Inside Out non impedisce a Minions di rimanere saldamente sul podio della classifica del box-office: i vivaci omini gialli portano infatti nelle casse della Universal altri 688.000 euro in 279 cinema, per una media di 2467 euro per sala. In cinque settimane Minions ha raccolto 22,2 milioni di euro sul mercato italiano, un risultato eccezionale che potrebbe però essere superato proprio da Inside Out... staremo a vedere. Tenuta invidiabile, al quarto posto, per Tutte lo vogliono: la commedia con Enrico Brignano e Vanessa Incontrada perde meno del 20% rispetto all'esordio e incassa altri 532.000 euro, per un totale di 1,4 milioni in due settimane. Seguono quindi ben quattro new-entry, nessuna delle quali, però, è riuscita a riportare risultati pienamente soddisfacenti. Esordio fiacco al quinto posto per Magic Mike XXL: il film sugli spogliarellisti capitanati da Channing Tatum, distribuito da Warner Bros, deve accontentarsi di 504.000 euro in 307 cinema, con una mediocre media di 1643 euro per sala. Esattamente tre anni fa il primo Magic Mike aveva aperto con 1,3 milioni di euro per Lucky Red, per un bottino finale di 3,8 milioni, ma le prospettive per questo sequel sono drasticamente ridimensionate.

LE ALTRE NEW-ENTRY: SICARIO, THE GREEN INFERNO E WIM WENDERS

Risultati in linea con quelli di Magic Mike XXL per il film al sesto posto in classifica, che però non godeva di altrettanto appeal commerciale, né tanto meno di uno statuto da sequel: si tratta di Sicario, l'ottimo poliziesco di Denis Villeneuve, presentato in concorso all'ultimo Festival di Cannes. Il thriller sul narcotraffico con Emily Blunt, Josh Brolin e Benicio del Toro apre con 423.000 euro in 259 cinema per 01 Distribution, con una media di 1633 euro per sala (ma potrebbe essere favorito dal buon passaparola). Settimo posto per il sanguinolento horror di Eli Roth The Green Inferno, che raccoglie 340.000 euro in 183 cinema, con una media di 1862 euro per sala grazie al sostegno degli amanti dello slasher. Una mezza delusione invece, all'ottavo posto, per l'action-movie The Transporter Legacy, con appena 298.000 euro in 197 cinema e una media 1516 euro per sala. Fantastic 4 - I Fantastici Quattro precipita dal quarto al nono posto con 149.000 euro (totale di 1,8 milioni), mentre ad occupare l'ultimo gradino della Top 10 è il nuovo film di Wim Wenders, Ritorno alla vita: il dramma in 3D interpretato da James Franco e Charlotte Gainsbourg raccoglie 111.000 euro in 84 sale grazie a Teodora Film, per una media di soli 1324 euro per sala.

TIENE BENE PER AMOR VOSTRO, FLOP DI SCAMARCIO CON LA PRIMA LUCE

Alle soglie della Top 10 si affaccia Per amor vostro con Valeria Golino, che grazie ad un buon passaparola incassa altri 106.000 euro all'undicesimo posto, per un totale di 273.000 euro. Segue al dodicesimo posto la new-entry L'esigenza di unirmi ogni volta con te, con Claudia Gerini e Marci Bocci, un flop da appena 94.000 euro in 99 cinema (949 euro di media per sala), mentre scendono al tredicesimo e quattordicesimo posto rispettivamente We Are Your Friends con Zac Efron (92.000 euro) e L'attesa con Juliette Binoche (87.000 euro). Al quindicesimo e sedicesimo posto troviamo due new-entry quasi appaiate, ovvero La prima luce con Riccardo Scamarcio e Fino all'ultima staccata, entrambi i film con soli 71.000 euro in 76 cinema. In fondo alla classifica, Non essere cattivo di Claudio Caligari raggiunge un modesto totale di 269.000 euro in tre settimane, mentre Taxi Teheran di Jafar Panahi dopo cinque settimane ha raccolto un sorprendente bottino di 668.000 euro, con circa 100.000 spettatori, a dispetto della distribuzione limitata.