Recensione WAZ

Un inedito in dvd tra Seven e Saw

recensione WAZ
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Protagonista de L'esorcista-La genesi (2004) di Renny Harlin, prequel del capolavoro demoniaco firmato da William Friedkin, Stellan Skarsgård concede anima e corpo all'agente di polizia Eddie Argo, davanti al quale si presenta un caso non facile da risolvere: il ritrovamento del cadavere di una donna incinta con le estremità bruciate e le lettere WAZ incise sulla pancia.
Ad affiancarlo nelle indagini è la collega Helen Westcott, con le fattezze della Melissa George di 30 giorni di buio (2007); man mano che si viene a scoprire non solo che anche il compagno della vittima, delinquente già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso, ma che lo stesso Eddie potrebbe essere a conoscenza dell'identità di colui che sta provvedendo a seminare terrore e morte in città.
Sono gli ingredienti alla base del plot che caratterizza il primo lungometraggio cinematografico concepito - su sceneggiatura di Clive"The walking dead"Bradley - da Tom Shankland, proveniente dal piccolo schermo e successivamente autore dell'horror The children (2008).
Un inedito datato 2007 e mai arrivato nelle nostre sale che è l'attivissima Koch Media - cui si deve anche l'uscita in dvd di Chained di Jennifer Lynch - a rendere disponibile su supporto digitale italiano.

Il dvd

Un inedito la cui frase di lancio sulla fascetta è "Prendete Saw e moltiplicate per Seven", da una recensione di Nigel Andrews del Financial Times.
Del resto, tra ritrovamenti di corpi orrendamente conciati e ricerca d'indizi, è proprio al già classico del serialkilleraggio da schermo realizzato nel 1995 da David Fincher che sembra principalmente riallacciarsi la pellicola di Shankland; sebbene il titolo, costituito da due consonanti e una vocale nel mezzo, non possa fare a meno di richiamare immediatamente alla memoria il film di James Wan che, insieme a Hostel (2005), ha contribuito a diffondere il torture porn all'interno dell'horror d'inizio XXI secolo.
Perché, con il Tom Hardy de Il cavaliere oscuro-Il ritorno (2012) e la Selma Blair di Hellboy (2004) inclusi nel cast, come nel thriller interpretato da Brad Pitt e Morgan Freeman è in particolar modo sulle indagini portate avanti dalla polizia che si costruisce la circa ora e quaranta di visione.
Anche se lo splatter e la violenza destinata ad impressionare non poco lo spettatore non risultano affatto assenti, in quanto, una volta superata la prima parte dell'elaborato, giocata su un crescendo di tensione immerso tra macabri ritrovamenti e verità pronte a venire allo scoperto, si sfocia in una seconda destinata a tirare in ballo, addirittura, sequenze insostenibili come quella atta a mostrare dei chiodi conficcati sotto le unghie della mano (!!!).
Fino al lungo ed estenuante momento di tortura che, posto poco prima dell'epilogo, si rivela come il migliore dell'intera, non disprezzabile operazione; tutt'altro che prevedibile nei risvolti conclusivi e destinata ad individuare il suo elemento più affascinante nell'apparire quale allegoria su celluloide relativa all'egoismo che, spesso, diventa una tanto involontaria quanto prepotentemente fondamentale componente dell'amore.
Peccato che il disco sia del tutto privo di contenuti speciali.

WAZ Dallo Stellan Skarsgård de L’esorcista-La genesi (2004) alla Selma Blair di Hellboy (2004), passando per l’astro nascente Tom”Warrior”Hardy, un cast di volti noti per questo inedito cinematografico che, a firma di Tom Shankland, è Koch Media a lanciare su supporto dvd tricolore, purtroppo privo di contenuti extra. Un thriller a tinte horror che fonde la vicenda d’indagini alla Seven (1995) con il torture porn alla Saw-L’enigmista (2004), riuscendo nell’impresa di coinvolgere in maniera più che sufficiente ed individuando il suo aspetto maggiormente affascinante nell’allegoria dal forte retrogusto sociale.

6

Quanto attendi: WAZ

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 0
ND.
nd