Recensione Vacanze di Natale a Cortina

Il cinepanettone 2011 approda in dvd

Articolo a cura di

E' stato salutato dalla critica come uno dei più riusciti tasselli della saga natalizia targata De Laurentiis, la quale, da quel fatidico 1983 in cui Carlo Vanzina diresse il bellissimo Vacanze di Natale, ha proposto quasi tutti gli anni, in pieno dicembre, una commedia interpretata da Christian De Sica.
In questo caso, dopo aver girato diverse località, dalla St. Moritz di Vacanze di Natale '90 e Vacanze di Natale '91 di Enrico Oldoini al Natale in Sud Africa di Neri Parenti, sotto la regia di quest'ultimo si torna proprio dove tutto cominciò: a Cortina, già scenografia anche di Vacanze di Natale 2000 del citato Vanzina.
Quindi, il figlio del grande Vittorio concede anima e corpo a un avvocato impenitente donnaiolo che decide di cambiare vita dedicandosi soltanto alle figlie e alla moglie Sabrina Ferilli, la quale, però, intende vendicarsi facendogli credere di essere una fedifraga.
Mentre Dario Bandiera fa da autista siciliano casinista raccomandato a Ivano Marescotti, industriale milanese approdato nella perla delle Dolomiti per chiudere un importante contratto con un magnate russo, e Ricky Memphis e Valeria Graci sono due modesti edicolanti di Bergamo in continuo contrasto con la sorella di lei Katia Follesa e il marito Giuseppe Giacobazzi, reduce da una grossa vincita al gioco televisivo dei 'pacchi'.

Il dvd

Con incluse nella colonna sonora le stesse Maracaibo e Dolce vita che contribuirono a impreziosire la ricca soundtrack del capostipite, prendono quindi forma circa 109 veloci minuti di visione in cui, al di là di alcune imprese fantozziane del seduttore squattrinato Bandiera, tipiche della gag fisica alla Parenti, non poco s'intuisce la presenza in fase di sceneggiatura, accanto allo stesso regista, di Carlo ed Enrico Vanzina; a partire dai diversi rimandi alla nostra grande Commedia all'italiana.
Su tutti, la citazione dei tredici a tavola, derivata direttamente dal super classico Una vita difficile di Dino Risi, nel corso della cena di Memphis e signora con i principi e le contesse nostrane, fornita dell'inconfondibile occhio critico-descrittivo sfoggiato dai figli di Steno quando si tratta di inscenare incontri-scontri tra diverse classi sociali.
Il resto lo fa il cast ottimamente assortito, con un De Sica più in forma del solito, costretto anche a vedersela con la romantica e tormentata storia d'amore tra la figlia quindicenne e un coetaneo, e l'ex ispettore Belli di Distretto di polizia più esilarante che mai nel manifestare tutta la sua romanità.
Tanto che, senza dimenticare la sfilza di vip coinvolti nei panni di se stessi (si va da Simona Ventura ad Alfonso Signorini), tra infinità di equivoci e doppi sensi si ride quasi ininterrottamente nel corso della visione.
Alla quale, inoltre, vanno aggiunti i contenuti speciali offerti dal disco targato Filmauro; che, accanto a teaser e spot televisivo del film, includono un mini-speciale, nove minuti di scene eliminate, cinque di papere e quattordici di backstage.

Vacanze di Natale a Cortina Come ogni anno, dopo la sua uscita natalizia nelle sale, il cinepanettone Filmauro approda nel mercato dell’home video, fornito di non disprezzabile sezione riservata ai contenuti speciali. Tra l’altro, trattandosi di uno dei tasselli più riusciti e divertenti della lunga serie, complice la presenza di Carlo ed Enrico Vanzina in fase di sceneggiatura, la visione non può essere altro che consigliata, soprattutto se lo avete perso al cinema. Con un cast in grandissima forma, 109 minuti di spensierata comicità sono più che garantiti... sempre se siete portati per la risata popolare tricolore, ovvio.

6.5

Che voto dai a: Vacanze di Natale a Cortina

Media Voto Utenti
Voti totali: 34
3.7
nd