Recensione Unbeatable

L'appassionante dramma sportivo sulla MMA di Dante Lam

recensione Unbeatable
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Da Never Back Down fino al recente Warrior che vedeva per protagonista Tom Hardy, la MMA ha fatto breccia negli ultimi anni anche nel sottofilone del cinema sportivo. A voler dire la sua non poteva mancare un contemporaneo maestro di genere come l'hongkonghese Dante Lam (Fire of coscience, Beast Stalker, The viral factor) che nel 2013 ha diretto Unbeatable, grande successo di pubblico in patria (è stato il film più visto della stagione) basato proprio sui combattimenti della sempre più seguita Mixed Martial Arts. Da un regista "maschilista" come Lam non ci si poteva attendere che uno sguardo forte e crudo sui sacrifici del combattente, ma anche la parallela atmosfera da melodramma risulta ben più ampia del previsto: la storia infatti vede per protagonisti due uomini (due generazioni a confronto) entrambi in cerca di riscatto. Il giovane Lin Si Qi, appena tornato a Pechino dopo un lungo viaggio in giro per il mondo, ha appena scoperto che l'azienda del padre è andata in bancarotta dopo alcuni investimenti sbagliati, mentre Ching Fai, di vent'anni più vecchio, ha un debito con alcuni strozzini. Ma Ching Fai è un ex-campione di boxe, radiato dall'albo dopo aver truccato alcuni incontri, e grazie al suo vecchio allenatore torna a lavorare come assistente in una palestra del posto, proprio quella scelta da Lin Si Qi per allenarsi in vista di un imminente torneo di MMA. I due diventano amici e Ching Fai accetta di allenare il suo nuovo pupillo, ma deve anche badare ad una bambina e alla madre (con problemi psichici dovuti alla tragica scomparsa di un altro figlio) proprietarie dell'appartamento nel quale ha affittato una stanza.

Never surrender

Un film teso, secco e bruciante sulla voglia di riscatto, sulla lotta per trovare il proprio posto nel mondo. Unbeatable vive di una passione genuina e scattante, resta appeso con lucidità alla narrazione emozionale e trova avvincenti istinti registici nelle scene di combattimento, girate con un ottimo realismo e una non disprezzabile dedizione da parte dei due interpreti principali, gli ottimi Nick Cheung ed Eddie Peng. Con una lucida attenzione al genere Lam non si dimentica di un'introspezione caratteriale marcata, e nel versante drammatico riesce ad evitare con furbizia i rischi di un patetismo esasperato (e in un risvolto "cita" Million Dollar Baby, senza però saggiamente evolverlo in tal senso) centrando in pieno gli stilemi del dramma consolatorio. Tutto il "percorso" di addestramento del guerriero segue gli stereotipi del genere in un meltin' pot di cliché piacevole e rassicurante, che raggiunge l'apogeo liberatorio nell'intenso match finale prima del più dolce che amaro epilogo. Ching Fai e Lin Si Qi si completano a vicenda riscoprendo ognuno a suo modo l'importanza del credere in se stessi, affrontando mille difficoltà sia dentro che fuori dal ring, in un percorso catartico pregno di una velata malinconia. Il sudore, il sangue, le ossa che si spezzano assumono così un significato più profondo e la competizione sportiva si erge a metafora di una vita da abbracciare nuovamente senza più rimpianti. Il comparto tecnico d'eccellenza rende il tutto ancora più semplice per Lam, a cominciare dalla splendida fotografia di Kenny Tse per arrivare all'ispirata colonna sonora di Henry Lai, con una cover di grande effetto della classica The sound of silence di Simon & Garfunkel.

Unbeatable Dante Lam dirige un appassionato film sulla MMA che è soprattutto una doppia storia di riscatto. Con un buon mix di lotta e melodramma, cadenzato in ogni modo da una leggerezza malinconica, Unbeatable trascina per due ore intense e catartiche, trovando un avvincente realismo nei combattimenti e una componente emozionale "importante" che mantiene alta l'attenzione fino ai titoli di coda. Nick Cheung ed Eddie Peng si rivelano interpreti perfetti in entrambi i versanti, e la colonna sonora è un vero e proprio valore aggiunto.

7.5

Quanto attendi: Unbeatable

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 0
ND.
nd