Recensione The Art of Rap

Ice-T dirige un documentario sulla genesi e lo sviluppo della musica rap

Articolo a cura di

Comincia durante la prima metà degli anni '80 la carriera del rapper Tracy Marrow, per tutti Ice-T, affermatosi non solo come uno fra i massimi esponenti della musica "parlata", ma anche come produttore discografico, attore cinematografico - numerose le pellicole da lui interpretate, tra le quali si ricorda Johnny Mnemonic (1995) di Robert Longo e Il nostro Natale (2001) di Abel Ferrara - e doppiatore di videogames.
E' dunque proprio lui a portare sullo schermo, firmando così il suo esordio dietro la macchina da presa, il documentario The Art of Rap, il cui intento si estrinseca palesemente sin dal titolo; quando si parla di musica rap, infatti, non si parla solo di musica in senso stretto, bensì di una vera e propria arte, tale e quale a quella di generi ben più datati come il rock, il blues e il jazz. L'arte, dunque, di mettere insieme le parole e trasformarle in pensieri, sussulti e provocazioni, destinati a colpire il cuore dell'ascoltatore con la stessa irruenza manifestata dai rispettivi autori.
Chi meglio allora dei nomi più apprezzati e blasonati del genere poteva raccontare passo per passo la genesi, la diffusione e l'influenza planetaria esercitata da questo tanto discusso fenomeno musicale che ha assunto, negli anni, le fattezze di una vera e propria cultura?

STREET RAP FIGHTERS

Snoop Dogg, Ice Cube, Xzibit, Dr. Dre, Eminem, Kanye West, Common, Mos Def, Big Daddy Kane...
Questi alcuni dei tantissimi esponenti della musica rap coinvolti da Ice-T nel suo ambizioso progetto; progetto in cui il circuito The Space Cinema ha riposto molta fiducia e molte aspettative, e la cui distribuzione nelle sale italiane - almeno in quelle che hanno aderito all'iniziativa - avrà la durata di soli tre giorni, dall'8 al 10 ottobre.
Occasione più unica che rara, dunque, per cimentarsi nella visione di un'opera sentita e accurata, la cui attenzione è rivolta, in particolar modo, a raccontare la necessità di fare musica rap.
Rappare è un'arte, come detto, ma è anche, e soprattutto, un bisogno, quel bisogno che i giovani abitanti delle (molte) difficili realtà americane non possono fare a meno di sentire.
Il dolore, la rabbia, il risentimento, la non accettazione di uno stile di vita che è impossibile da accettare portano gli stessi giovani a trasformare ciò che più li affligge in un'arma a loro vantaggio, unico mezzo per combattere, difendersi e farsi largo in una società ben poco disposta ad accettarli.
La strada, dunque, è il perfetto scenario per descrivere il luogo da dove molti, se non tutti i grandi nomi della musica rap sono venuti, facendosi (e rompendosi) le ossa a forza di versi e rime taglienti, spesso e volentieri più dolorosi di pugni e cazzotti, per i quali, comunque, non si va al risparmio. Lo stesso scenario che viene qui identificato come la più limpida fonte di ispirazione per quelle che sono poi divenute le canzoni simbolo di un genere che ha letteralmente rivoluzionato il modo di fare e concepire la musica.
Non c'è nulla di autoreferenziale in The Art of Rap, nulla che non possa essere apprezzato e condiviso anche da quello spettatore che, la musica rap, non l'ha mai digerita.
Il documentario di Ice-T non è, infatti, una banale esaltazione di questo genere musicale e dei suoi massimi esponenti, ma una sincera riflessione su tutto quello che, nel corso degli anni, ha contribuito a fare del rap non soltanto un logorroico sfogo di frustrazioni ma, come detto, una vera e propria arte.

The Art of Rap Sarà in sala per soli tre giorni l'appassionante documentario di Ice-T, uno dei più noti esponenti della musica rap che, con l'ausilio di molti, stimatissimi colleghi prova (riuscendoci) a raccontare le origini, lo sviluppo e le rivoluzioni culturali scaturiti da questo ormai lungimirante fenomeno chiamato "Rap". Adatto non solo agli appassionanti del genere ma anche a tutti coloro che vogliono riflettere sui luoghi, le situazioni e le emozioni che possono dare vita a un genere musicale.

7

Che voto dai a: The Art of Rap

Media Voto Utenti
Voti totali: 6
6.2
nd