Recensione Shaolin Soccer

Stephen Chow regista e interprete di un’esilarante kung-fusione calcistica

Articolo a cura di

Ex campione di calcio acciaccato e ridotto in miseria, Fong (Ng Man-Tat) sogna di poter un giorno allenare una squadra di fuoriclasse e vincere il campionato. Incontrerà per caso Sing (Stephen Chow), indigente che vive per strada esperto di kung-fu perfezionato dai monaci Shaolin. L’incontro tra i due è foriero di un’idea formidabile: applicare al pallone le incredibili tecniche di combattimento per sbaragliare gli avversari. All’interno dell'improvvisata squadra del Real Shaolin entrano a far parte numerosi giocatori, tra cui i fratelli di Sing, cinture nere che nel tempo hanno abbandonato la nobile arte per umili lavori. La prima partita di allenamento, dopo i primi timidi approcci al pallone in cui non sembrano esserci speranze per la scassatissima compagine di calciatori, scatena lo spirito combattivo dei maestri che mescolano sapientemente kung-fu e calcio riuscendo così ad avere la meglio sugli avversari. Tra le ‘armi’ più potenti c’è la gamba d’acciaio di Sing, capace di scagliare la palla con furia pur mantenendone il perfetto controllo. Fong si convince che la squadra ha la possibilità di guadagnarsi la vittoria, iscrivendola a un campionato che metterà il Real Shaolin di fronte a devastanti prove, non ultima quella con la squadra di Hung (Patrick Tse Yin), nemesi di Fong, che non si fa alcuno scrupolo a dopare i suoi, esperti nel gioco sporco.

Arbitri, rigori e filosofia zen

Risale al 2001 il film di Stephen Chow, da subito oggetto di culto grazie alle pubblicazioni home video in giro per il mondo che anticiparono l’uscita nelle sale italiane. Anche se privo di un adeguato budget e relativi strumenti per la realizzazione di effetti grafici all’altezza delle migliori produzioni americane, il film fu vincente, grazie all’incredibile ironia che pervade l’intera pellicola, con spassosi momenti all’interno di un calcio surreale. Terrificante il doppiaggio italiano dell’epoca, con gli attori cinesi che recitano con improbabili dialetti nostrani, tra napoletano, sardo, siciliano, lombardo, barese, emiliano e calabrese tra i tanti. Per il doppiaggio vennero reclutati alcuni veri giocatori appartenenti alle squadre di Roma e Lazio. Decisamente meglio l’originale colonna sonora, che si può seguire grazie ai sottotitoli. Fortunatamente l’opera successiva, “Kung-Fusion”, beneficiò di un doppiaggio italiano in stile nostrano decisamente più azzeccato, nei toni e nelle battute.

Il Blu-Ray

Già nel 2001 erano recuperabili sul mercato estero delle interessanti edizioni DVD, anche doppio disco, grazie alle quali seguire la lavorazione di un film dal budget non esaltante, in cui si fecero salti mortali affinché il pallone rispondesse alle esigenze della sceneggiatura e non alle leggi della fisica. Era quindi lecito aspettarsi una versione definitiva su Blu-ray alta definizione, ma purtroppo il risultato finale è sotto le aspettative, per questo titolo della libreria Miramax recentemente acquisita da Eagle Pictures. Il BD-25 offre il film con codifica AVC/MPEG-4 e originale scope dell’immagine pari a 1.85:1. Durante la visione si alternano momenti di notevole solidità e profondità di campo ad altri in cui la grana in secondo piano si fa sentire, con colori non particolarmente intensi, evidenti cali di contrasto e precisione d’insieme dovuti all’inserzione dei pesanti effetti in computer grafica, fin troppo posticci. Doppia traccia DTS-HD Master Audio 5.1 canali in italiano e cinese di modesto impatto acustico, con alcuni effetti e una dignitosa resa complessiva. C’è anche una terza traccia AC-3 5.1 canali in inglese. Purtroppo non è presente alcun extra, per cui gli appassionati si tengano strette le pubblicazioni estere doppio DVD.

Shaolin Soccer Per un cult-movie di questo livello ci aspettavamo che l’alta definizione favorisse una versione ‘enhanced’, con revisione degli effetti speciali che ne aumentasse la resa complessiva. Il titolo è stato invece considerato come un qualsiasi prodotto di catalogo, senza uno straccio di extra a suffragio dell’eroico lavoro in ambito computer grafica.

6

Che voto dai a: Shaolin Soccer

Media Voto Utenti
Voti totali: 10
5.8
nd