Recensione Scusate Se Esisto!

La spassosa commedia di Riccardo Milani sul mondo del lavoro nell'Italia di oggi arriva ora anche in Home Video, con diversi, divertenti contenuti extra tra cui quattro backstage e ben 14 scene tagliate.

recensione Scusate Se Esisto!
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Sono già diversi anni che Serena Bruno, brillante dottoressa in architettura con master conseguiti all'estero e spiccate doti di intraprendenza e capacità, lavora nella City londinese. Il posto giusto per una impegnata donna in carriera, dove può far valere tutto il suo “know how”. Eppure a Serena, realizzatasi nel lavoro, manca qualcosa, qualcosa di molto personale: casa. Lei proviene da un paesino abruzzese e, al grigiume britannico, preferirebbe mille volte le bellezze capitoline. Decide, così, di rinunciare alla sua carriera all'estero per tornare nel Bel Paese, e ricominciare tutto da Roma. Con il suo curriculum sarà un attimo farsi assegnare qualche incarico importante nella Capitale, no? E invece, no: i suoi titoli valgono nulla in un Paese dove vigono clientelismo e maschilismo, roba da farla esclamare in più di un'occasione “Scusate se esisto”. L'unica possibilità di farsi accettare un importante progetto di riqualificazione di un'area urbana di periferia è quello di mentire spudoratamente sulla sua identità, spacciandosi per la segretaria dell'architetto Bruno Serena, impersonato all'uopo dall'affascinante proprietario del ristorante in cui lavora come cameriera per arrotondare...
Il regista Riccardo Milani, tornato al cinema solo negli ultimi anni con Benvenuto Presidente! dopo una ricca carriera televisiva porta sul grande schermo una storia assai divertente e oltremodo attuale ambientata nel mondo del lavoro, dove l'apparenza e l'appartenenza contano (purtroppo) spesso molto più di titoli e competenze. Meglio un lavoratore mediocre di uno “problematico” a cui bisogna concedere permessi, meriti e diritti, sembrerebbe suggerire la 'realtà' del film, che giustamente contrappone l'infinita bellezza della nostra Italia con le enormi asperità e bruttezze del suo attuale vivere sociale. Scusate se esisto, tra una battuta e l'altra, fa riflettere e l'uscita in Home Video del film da parte di 01 Distribution è un'ottima occasione per (ri)scoprire questa pellicola, ottimamente interpretata da un ricco cast comprendente Paola Cortellesi, Raoul Bova, Ennio Fantastichini, Marco Bocci, Corrado Fortuna e Lunetta Savino, con in più tutta una serie di divertenti contenuti speciali, che comprendono, oltre all'immancabile trailer, quattro speciali di backstage (per la durata complessiva di una ventina di minuti) e ben 14 scene tagliate.

Scusate Se Esisto! Una bravissima Paola Cortellesi dal simpatico accento abruzzese è la protagonista dell'ultimo, spassoso film di Riccardo Milani, Scusate se esisto, ottimamente interpretato da un cast in parte e graziato da alcuni spunti sociali interessanti. L'edizione Blu-Ray del film, inoltre, è impreziosita da divertenti contenuti extra.

7

Che voto dai a: Scusate Se Esisto!

Media Voto Utenti
Voti totali: 4
7
nd