Recensione Le avventure di Tintin: il segreto dell'Unicorno

Anche in Blu-Ray 3D, le incredibili avventure del giovane eroe creato da Hergè

Articolo a cura di

Steven Spielberg e Peter Jackson alle prese con il mito delle avventure dell'eroico adolescente nato dalla matita del belga Hergé nel lontano 1929.

L'impavido giornalista investigativo Tin Tin entra casualmente in possesso di parte di una mappa che potrebbe condurre a un tesoro, ritrovandosi ben presto coinvolto nella mortale caccia al resto degli elementi che la compongono. Caduto nelle mani di lestofanti al soldo di un pericoloso faccendiere, farà amicizia col capitano Haddock, alcolista dal cuore d'oro e dalla memoria labile, che senza saperlo è allo stesso tempo soluzione all'enigma e obiettivo di un'antica vendetta. In giro per il mondo, la coppia si lancerà in una folle corsa per risolvere per prima l'enigma affrontando insidie e mortali ostacoli.

Era tempo che Steven Spielberg meditava di portare su grande schermo le strisce del belga Hergé, riuscendo infine nell'impresa facendo coppia con un altro visionario regista come Peter Jackson. Divertimento, ironia e qualche momento epico salutano un ottimo risultato d'insieme, ma nulla di più. L'immenso sforzo per produrre un'opera in Motion Capture, in cui gli attori hanno recitato in ambienti privi di scenografie indossando tute aderenti che ne rilevavano i movimenti, lascia a tratti la sensazione della ‘montagna che partorisce il topolino'. A contribuire a tale risultato le probabili difficoltà di produzione tra il team coordinato da Spielberg a Los Angeles e quello di Jackson in Nuova Zelanda.

La visione bidimensionale del film è entusiasmante, un prodotto di incredibile resa con immagini da riferimento che dimostrano le potenzialità dell'alta definizione, dal momento che non appaiono limiti nel flusso dati e la compressione è la migliore ottenibile grazie al supporto Blu-ray. Retro compatibilità per impianti home theater solo 2D garantita dalla codifica video MVC.
Lo spettacolo non manca di stupire in più di un'occasione anche durante la visione 3D, con passaggi studiati ad hoc per stupire lo spettatore con elementi che fuoriescono dallo schermo. Formato immagine originale 2.35:1.
La qualità delle immagini è oltremodo fortificata dalla traccia DTS-HD Master Audio 5.1 canali in italiano, dinamica, ampia negli avvolgenti effetti. Aggressività e maggiore apertura specie per il fronte posteriore attraverso l'originale inglese DTS-HD Master Audio che si fregia di ben 8 canali discreti.
Notevole, inoltre, il volume di extra, tutti in alta definizione con quasi un quarto d'ora di trailer di novità in arrivo da Sony Pictures HE, numerosi focus sulla produzione, dalla nascita dell'idea per il film, l'amore di Spielberg per le strisce di Tin Tin, l'immenso lavoro di creazione digitale di personaggi e scenografie, dietro le quinte della tecnica Motion Capture, la musica del maestro John Williams. Non mancano nemmeno le immagini dei festeggiamenti di inizio e fine riprese. In totale circa un'ora di supplementi, tutti sottotitolati in italiano. Infine, connessione BD-Live.

Le avventure di Tintin: il segreto dell'Unicorno Spielberg confeziona assieme a Peter Jackson uno spettacolo che non mancherà di stupire gli appassionati di fumetti. Inevitabile allo stesso tempo il confronto con l’universo spieberghiano, l’arte e il suo (più) glorioso e indimenticabile passato, anni di capolavori senza tempo come “Incontri ravvicinati del III tipo”; “Lo squalo”, “Duel”, “Sugarland Express”, “E.T.” e i più recenti “Shindler’s List” e “Salvate il soldato Ryan”.

8

Che voto dai a: Le avventure di Tintin: il segreto dell'Unicorno

Media Voto Utenti
Voti totali: 30
7.5
nd