Recensione L'ora nera

Gli alieni elettrici di Chris Gorak e Timur Bekmambetov arrivano anche in Blu-Ray 3D

Articolo a cura di

Il terrore “elettrico” viene dallo spazio profondo...

Sean (E. Hirsch) e Ben (M. Minghella) sono due giovani intenzionati a far soldi con una particolare app per cellulari. Speranzosi e in cerca di affari i due si recano dagli Stati Uniti a Mosca, ma l'affare sfuma e la coppia scopre di avere fatto un bel buco nell'acqua. Mentre tentano di dimenticare la sonora fregatura tra donne e vizi, assistono assieme al resto del mondo al sopraggiungere di affascinanti fasci di luce dal cielo, che una volta a terra si rivelano essere a caccia di qualsiasi fonte di energia, esseri viventi compresi. Gli umani loro vittime finiscono difatti istantaneamente disintegrati (calzature a parte!). Superato il panico iniziale, Sean e Ben, assieme a un paio di turiste americane, prendono a vagare per la capitale russa, apparentemente deserta, in cerca di risposte agli evidenti segni di una catastrofe planetaria provocata da un invisibile nemico alieno. Uscire vivi dalla spettrale metropoli non sarà impresa facile.

Thriller e fantascienza mescolati non proprio sapientemente, stemperati spesso da battute fuori luogo e passaggi poco esaltanti e credibili, che non contribuiscono a dovere all'intensità emotiva e al coinvolgimento. In particolare nella seconda parte, quando affiora la vera natura dell'invasore e la sua primaria debolezza. Un risultato non entusiasmante nonostante alla scrittura ci sia lo stesso John Spaiths che ha contribuito a scrivere l'attesissimo Prometheus di Ridley Scott e il regista Chris Gorak abbia passato anni accanto a grandi registi come Spielberg, di cui è stato art director per Minority Report.

L'edizione Fox HE in alta definizione è una sola e particolarmente completa e ricca. In un'unica confezione troviamo il blu-ray 50 Gb con la versione del film 2D di resa incredibile, con pieno risalto degli elementi scenografici anche in pessime condizioni di luce, contrasto elevato e neri convincenti. Il secondo blu-ray 50 Gb offre la visione 3D (compatibile 2D per chi non possiede il relativo sistema), consigliabile per aumentare la tensione e rimanere maggiormente coinvolti, in particolare negli scontri con gli alieni e la lunga fuga dei quattro dalla città. L'audio DTS 5.1 canali in italiano apre a un ascolto di buon livello, con dinamica e profondità anche da parte del subwoofer. Avendo a disposizione il relativo decoder audio consigliamo di provare la potente traccia DTS-HD Master Audio 5.1 canali inglese per provare l'ebbrezza di una resa da sala cinema.

Per un film di questa complessità ci aspettavamo di più in ambito extra, con due brevi documentari sulla lavorazione oltre a una manciata di scene tagliate ed estese. Nella stessa confezione sono presenti inoltre il DVD e la copia digitale.

L'ora nera Nonostante i buoni propositi e l'idea piuttosto originale con cui sono stati concepiti gli alieni la tensione raramente raggiunge il giusto livello, con alcuni momenti di interessante cinema di genere e qualche balzana idea di troppo. Qualitativamente spettacolare la resa audio/video del supporto.

7.5

Che voto dai a: L'ora nera

Media Voto Utenti
Voti totali: 17
5.5
nd