Recensione Il cavaliere del male

Pulp Video lancia in dvd il primo lungometraggio a storia unica della serie Tales from the crypt, interpretato da un infernale Billy Zane pronto a scatenare zombeschi demoni in un hotel fuori città.

recensione Il cavaliere del male
Articolo a cura di

Nelle sale cinematografiche italiane non arrivò mai, in quanto approdò qui direttamente nel mercato dell'home video, ma all'epoca, a metà anni Novanta, chi c'era ricorderà sicuramente il videoclip della Cemetery gates dei Pantera che, facente parte della colonna sonora, veniva trasmesso in continuazione dalle emittenti televisive a tema musicale.
A vent'anni dalla sua realizzazione, Il cavaliere del male (1995) è disponibile su supporto dvd tricolore - con trailer originale e galleria fotografica nella sezione extra - grazie a Pulp Video, consentendo di riscoprire in qualità digitale il primo lungometraggio a storia unica appartenente alla serie Tales from the crypt, costituita da tanti piccoli episodi ispirati a vecchi fumetti horror che, prima di finire sul piccolo schermo nostrano come Racconti di mezzanotte, ebbero diffusione in sette videocassette intitolate Racconti dalla crypta, Racconti dalla tomba volume 2 e 3 e Tales from the crypt - I racconti della cripta 1, 2, 3 e 4.
Lungometraggio a storia unica che, con Robert Zemeckis, Joel Silver e Richard Donner coinvolti in qualità di produttori esecutivi, dopo la consueta, ironica presentazione da parte del putrefatto ma vivissimo guardiano della cripta tira immediatamente in ballo i due protagonisti, impegnati a fronteggiarsi su una desertica strada americana.

Il dvd

Protagonisti caratterizzati l'uno dal volto di Billy"Titanic"Zane, l'altro da quello dell'ottimo William Sadler di Die hard 2 - 58 minuti per morire (1990) e Le ali della libertà (1994), il primo all'inseguimento di quest'ultimo, in possesso di un'antica chiave che permette di fermare le forze del male.
Perché è proprio da esse che, asserragliatosi all'interno di un fatiscente, isolato albergo insieme ad altri ignari occupanti, il secondo tenta in ogni modo di difendersi; soprattutto dal momento in cui, scatenate dal suo inseguitore, si manifestano in forma di demoni zombeschi pronti ad assediare il posto per massacrare chiunque capiti sul loro cammino.
Quindi, popolati da un cast comprendente la Jada Pinkett futura moglie di Will Smith, il Thomas Haden Church che avrebbe incarnato dodici anni più tardi Sandman in Spider-man 3 (2007) e il dantiano Dick Miller qui immerso, addirittura, in una assurda allucinazione tempestata di sexy fanciulle in topless, gli oltre ottanta minuti di visione orchestrati da Ernest R. Dickerson (direttore della fotografia dei primi lavori di Spike Lee) non faticano a manifestare similitudini con il plot dell'immediatamente successivo Dal tramonto all'alba (1996) di Robert Rodriguez.
Tanto più che, come nel caso della pellicola interpretata da George Clooney e Quentin Tarantino, è in maniera evidente dinanzi ad un western d'ambientazione moderna che ci troviamo... il buon ritmo generale, l'indispensabile spruzzata di splatter (con pugno sfonda-cranio incluso) e l'abbondanza di trucco prostetico fanno il resto, impreziosendo un divertente spettacolo macabro che, nonostante la sua data di produzione, lascia tranquillamente avvertire echi dell'indimenticabile, veloce e sanguinolento cinema horror a stelle e strisce degli anni Ottanta.

Il cavaliere del male Con trailer e galleria fotografica quali extra, Pulp Video lancia nel mercato dell’home video digitale italiano Il cavaliere del male (1995) di Ernest R. Dickerson, lungometraggio rientrante nella serie Tales from the crypt e che, costruito su un soggetto piuttosto originale, pone Billy Zane nei panni di un malvagio essere infernale destinato a scatenare un’orda di demoni zombeschi il cui punto debole è rappresentato dagli occhi fascinosamente verdi fosforescenti. Orda di demoni volti ad assediare un fatiscente albergo fuori città in cui, insieme a un manipolo di future vittime, si trova l’unica persona in possesso di ciò che può annientarli... nel corso di un movimentato crescendo di trasformazioni, corpi smembrati e schizzi di liquido rosso non privo d’ironia e impreziosito da un ottimo cast.

6.5

Quanto attendi: Il cavaliere del male

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 0
ND.
nd