Recensione Extraordinary Tales

Raul Garcia, storico animatore della Disney, realizza con Extraordinary Tales un ispirato ed organico collage animato di episodi ispirati alle opere di Edgar Allan Poe avvalendosi di narratori d'eccellenza.

recensione Extraordinary Tales
Articolo a cura di

In un antico cimitero abbandonato un corvo e una statua intessono una discussione sulla morte. L'animale altri non è che lo spirito di Edgar Allan Poe, che si rifiuta di morire, e la scultura l'incarnazione della stessa Nera Mietitrice. Durante le loro elucubrazioni i due dialoganti ripercorrono alcuni dei racconti più famosi scritti dall'autore, da La caduta della Casa Usher a Il cuore rivelatore, da La verità sul caso di Mr. Valdemar a Il pozzo e il pendolo per concludere la loro chiacchierata, ricca di spunti sull'esistenza e il suo significato, con La maschera della morte rossa.

Crocevia della morte

Il nome di Raul Garcia non dirà niente ad un primo impatto ma è anche a lui, animatore della Disney, che dobbiamo capolavori come Aladdin (1992), Il Re Leone (1994) e Chi ha incastrato Roger Rabbit? (1988). Extraordinary Tales, co-produzione europea-statunitense del 2013, raccoglie all'interno di una visione organica un paio di lavori diretti in precedenza dall'autore ed altri realizzati ex-novo, consegnandoci una perla atipica in un mondo d'animazione ormai assoggettato agli effetti digitali. L'operazione assume ancora maggior fascino se si conta che, nei panni di narratori dei rispettivi episodi, troviamo vere e proprie leggende viventi e trapassate del cinema horror quali Christopher Lee, Bela Lugosi (con un reperto audio di molti decenni fa usato per nobili scopi), Julian Sands, Guillermo del Toro e Roger Corman quali perfetti accompagnatori di questo sentito omaggio alle opere di Edgar Allan Poe, qui rappresentato come un corvo desideroso che il suo nome rimanga immortale. La commistione di tecniche che caratterizza i vari tasselli, e che passa da uno spartano bianco e nero (Il cuore rivelatore) ad uno stile da fumetti vintage (Valdemar), da istinti videogame in cg (Il pozzo e il pendolo) a tonalità gotiche ed inquiete su fondali statici (Usher e La morte rossa) si rivela un vero e proprio punto di forza capace di rendere la breve durata (70 minuti e rotti) sempre foriera di sorprese e trucchi visivi, in grado di rendere onore alle vicende raccontate. Con picchi di vero e proprio terrore nella storia dell'ipnosi pre-morte all'insostenibile e torturante attesa della condanna all'interno della cella, dal senso di claustrofobia delle mura del castello rese più opprimenti dalla dipartita di una persona amata alla paura che l'omicidio commesso venga scoperto sino alla sfida con la Morte stessa, la forza primigenia delle storie di Poe riesce sempre ad esplodere con la corretta e malsana energia dark, e per una volta tanto l'ossessiva ricerca di originalità a tutti i costi viene premiata da un risultato altamente ispirato nel quale l'animazione si fa veicolo di tormentate disamine sull'animo umano.

Extraordinary Tales Visivamente splendida ed originale rivisitazione animata di alcuni dei più noti racconti di Edgar Allan Poe, Extraordinary Tales trova nel mix di tecniche miste a suggellare i diversi episodi una carta vincente, potendosi in più fregiare di narratori d'eccellenza che hanno legato indissolubilmente il loro nome al mondo del cinema horror. Raul Garcia, storico animatore della Disney, orchestra magnificamente questo progetto visionario ed oscuro, trascinandoci nelle spire del terrore orchestrate dal grande scrittore con un senso d'equilibrio ed inquietudine che conquista sin dai primi istanti.

8

Quanto attendi: Extraordinary Tales

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 0
ND.
nd