Recensione Ex: Amici come Prima!

Gli amori finiti di Vanzina in alta definizione

Articolo a cura di

Enrico Brignano e Teresa Mannino sono freschi sposini destinati all'eterna felicità di coppia, se non fosse per il fatto che lui, inaspettatamente, ritrova sulla sua strada la donna dei sogni, con le fattezze di Liz Solari.
Paolo Ruffini è un incallito single sciupafemmine, nonché collega di lavoro di Ricky Memphis, il quale, mollato tramite sms dalla fidanzata Elena Barolo, s'invaghisce di Gabriella Pession, conosciuta a causa di un casuale scambio di persona con il suo psicanalista.
La Anna Foglietta di Nessuno mi può giudicare, invece, avvocato divorzista recentemente abbandonata dal compagno, inizia una storia con Alessandro Gassman, senza immaginare che si tratti dell'ex marito di una cliente, a sua volta ignaro del fatto che la donna conosca la propria ex moglie.
Infine, Vincenzo Salemme, deputato meridionale sposato con Tosca D'Aquino, perde la testa per la baltica Natasha Stefanenko, a sua insaputa potente Primo Ministro.
Tra l'altro, sono proprio il comico napoletano e il figlio del Vittorio de Il sorpasso a rappresentare gli unici nomi provenienti da Ex, diretto nel 2009 da Fausto Brizzi e prodotto da Fulvio e Federica Lucisano come questa seconda puntata a firma di Carlo Vanzina, il quale ne cura anche la sceneggiatura insieme all'inseparabile fratello Enrico.

Il blu-ray

Attenzione, però, perché, oltre al fatto che i due ricoprono qui ruoli totalmente diversi da quelli interpretati nel capostipite, le storie raccontate non sono continuazioni di quelle che lo costituirono.
Quindi, una pellicola tutta nuova volta ad affrontare accordi, disaccordi, crimini e misfatti, amori in corso di coppie allo sbaraglio e incredibili scherzi del destino nel corso di un ritratto su celluloide della geografia sentimentale tricolore d'inizio terzo millennio che, lanciato nelle nostre sale a Ottobre 2011 da 01 Distribution, approda nel mercato dell'alta definizione corredato d'interessante sezione riservata ai contenuti speciali.
Infatti, al di là del trailer, sono quattro minuti di papere, cinque di backstage - con brevi interventi dei fratelli Vanzina e del cast - e, soprattutto, ben quindici di scene eliminate ad arricchire la visione di quello che, rispetto al bellissimo film brizziano (tra l'altro citato tramite un televisore acceso), tende a rendere meno serioso e drammatico il lato romantico-sentimentale dell'insieme al fine di sfruttare a dovere il nutrito stuolo di noti volti della risata presenti.
E, tirando più volte in ballo - sia verbalmente che visivamente - gli scandali legati ai legami tra politici ed escort, non dimentica neppure i riferimenti all'attualità italiana, dei quali, in quasi quarant'anni di carriera, i figli di Steno hanno fatto un loro marchio di fabbrica.
Con la risultante di una piacevolissima operazione che, per fortuna, si distacca nettamente dalla precedente, deludente prova vanziniana Ti presento un amico (se escludiamo la parentesi thriller di Sotto il vestito niente-L'ultima sfilata), riconfermando la capacità da parte dei sottovalutati Carlo ed Enrico di elaborare nell'ambito della commedia l'universale e sempreverde sentimento dell'amore.
Del resto, forse in pochi lo ricordano, ma della loro lunga filmografia fanno parte anche prodotti decisamente gradevoli del calibro di Amarsi un po' e Quello che le ragazze non dicono.

Ex: Amici come Prima! Con una buona sezione riservata ai contenuti speciali e una tutt’altro che disprezzabile qualità audiovisiva, 01 Distribution lancia in blu-ray Ex-Amici come prima! Di Carlo Vanzina, che, distribuito in sala nell’autunno 2011, si propone come sequel dell’Ex diretto due anni prima da Fausto Brizzi. Solo sulla carta, però, perché, oltre a costruirsi su una nuova serie di vicende ironico-sentimentali, sfrutta tutt’altro cast (a eccezione di Vincenzo Salemme e Alessandro Gassman, qui impegnati in altri ruoli) e punta più alla risata che al lato accarezza-cuore che il regista dei due Notte prima degli esami aveva addirittura provvisto di momenti altamente drammatici. Per quello che rappresenta di sicuro uno dei migliori Vanzina-movie d’inizio XXI secolo, destinato a trasformarsi nell’occasione adatta per trascorrere una spensierata ora e quaranta circa di visione dinanzi allo schermo casalingo... magari in dolce - ma anche allegra - compagnia.

6.5

Che voto dai a: Ex: Amici come Prima!

Media Voto Utenti
Voti totali: 13
6.2
nd