Recensione Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio

Nel trentaseiesimo lungometraggio dedicato al gatto robot più amato di sempre, Doraemon il film - Nobita e gli eroi dello spazio, non mancano di certo azione e buoni sentimenti, come da tradizione della saga.

recensione Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

C'è un nuovo programma in tv che fa impazzire tutti: una nuova serie televisiva dal titolo "Gli eroi dello spazio". Nobita, guardandola, sogna ad occhi aperti di diventare anche lui un paladino della galassia. Da lì, l'idea: realizzare un fan film insieme ai suoi amici. Con suo grande stupore, scopre che Suneo ha avuto la stessa idea e la sta già mettendo in pratica grazie ai "potenti mezzi" offerti da suo padre, e che non ha previsto l'introduzione del povero Nobita nel progetto... a meno che non voglia essere il mostro spaziale preso a ceffoni da Gian! Disperato, il nostro pavido amico si rivolge, come di consueto, a Doraemon, che prende subito la situazione di petto, dato che... anche lui è un fan del telefilm! Grazie a un chusky alquanto bizzarro (un attrezzatissimo robot-regista a forma di... hamburger!!) il mitico gattone blu è in grado di portare alla vita incredibili scenografie ed effetti speciali, oltre a conferire al team composto da lui, Nobita, Suneo, Gian e Shizuka alcuni "super poteri". Ma proprio quando le cose cominciano a girare per il verso giusto ecco arrivare, dallo spazio, Aron, un alieno proveniente dal pianeta Pokkuru in cerca d'aiuto: i pirati dello spazio vogliono conquistare il suo mondo! Credendo Nobi & co. dei veri supereroi chiede così loro di dargli una mano contro gli invasori; mentre i nostri, chiaramente, pensano sia l'ennesima, entusiasmante trovata di sceneggiatura del loro assurdo regista. Una volta sul pianeta asfdfd, però, le cose cominciano a farsi serie...

Guardiani della Galassia

Doraemon è un evergreen. Non ci dovrebbe più essere bisogno di dirlo, ma dopo decenni la popolarità del personaggio ideato da Fujiko F. Fujo non accenna a calare, dato anche che questo 36esimo (!!!) lungometraggio animato si è piazzato al quinto posto nella classifica dei film più visti in Giappone nel 2015, superando anche titoli attesissimi come Dragon Ball Z: La resurrezione di F e il live action de L'attacco dei giganti. Gli ingredienti sono quelli di sempre: tanta avventura, situazioni divertenti, bizzarre trovate e... chusky assortiti, insieme a molti messaggi positivi e didattici per il pubblico (infantile) a cui è rivolta la pellicola. Difatti, come la serie insegna da sempre, è importante divertirsi, ma anche prendersi le proprie responsabilità, essere giusti e collaborativi con le altre persone, tenere fede alla parola data ed essere in grado di distinguere tra realtà e fantasia. E Doraemon il film - Nobita e gli eroi dello spazio riesce a far passare tutti questi messaggi senza mai annoiare.

Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio Nel 1985 uscì Doraemon - Le piccole Guerre Stellari di Nobita, di cui questo Doraemon il film - Nobita e gli eroi dello spazio è, a tutti gli effetti, un remake. All'epoca, il riferimento parodistico era la trilogia classica di Star Wars, mentre oggi (seppur mascherati da classici 'sentai') i personaggi che catturano l'immaginazione del pubblico sono i supereroi Marvel, in particolare i Guardiani della Galassia, apertamente citati dal titolo internazionale proprio come le Guerre Stellari lucasiane nell'85. E, sempre pensando agli anni '80, difficile non pensare al Super 8 di JJ Abrams, con una cricca di ragazzini alle prese con la propria immaginazione e la realizzazione di un loro film personale. Il gioco citazionistico è gustoso, ma quello che conta è che la pellicola, per i suoi giovani(ssimi) fruitori, è davvero godibile, divertente e ricca di insegnamenti. Certo, non c'è nulla di innovativo o particolarmente sbalorditivo a livello tecnico, risolvendosi nella classica "puntata lunga" tipica di molte produzioni di questo tipo, ma i più piccoli apprezzeranno. Prima, però, consigliamo la visione del bel film in CGI uscito anche nel nostro Paese un anno fa, così da introdurre bene i pargoli all'atmosfera della saga.

6

Che voto dai a: Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio

Media Voto Utenti
Voti totali: 3
6.7
nd