Recensione Crushed lives - Il sesso dopo i figli

Alessandro Colizzi torna al grande schermo, a undici anni dal drammatico Fino a farti male, con una nuova pellicola mirata ad esplorare i rapporti di coppia ricorrendo, però, alla leggerezza della commedia.

recensione Crushed lives - Il sesso dopo i figli
Articolo a cura di

Undici anni dopo quel Fino a farti male (2004) che, ricorrendo al classico stereotipo della donna al bivio e incapace di scegliere in quale direzione andare, inscenò il dramma di un uomo venuto a conoscenza del tradimento messo in atto dalla moglie con una persona del suo stesso sesso, Alessandro Colizzi - già autore de L'ospite (1999) e figlio del Giuseppe cui si devono, tra gli altri, Dio perdona... io no! (1967) e La collina degli stivali (1969) interpretati da Bud Spencer e Terence Hill - si dedica alla trasposizione su grande schermo del libro satirico Patatrac - Il sesso dopo i figli, scritto insieme alla fida Silvia Cossu.
Trasposizione di cui dice: "Crushed lives - Il sesso dopo i figli è una commedia centrata sui quarantenni di oggi, consapevoli e informati, ma emotivamente sopraffatti, una commedia scorretta e irriverente che gioca sul ribaltamento delle prospettive comuni, perché, se l'arrivo di un figlio è sì un momento meraviglioso, è anche, certamente, la fine di un ‘prima'".
Una commedia al cui centro troviamo il Walter Leonardi de La solita commedia: Inferno (2015) nei panni di un regista e padre che, compagno di Nicoletta"Ricordati di me"Romanoff, se ne va in giro attrezzato di videocamera per realizzare un documentario riguardante, appunto, il sesso vissuto dalle coppie dopo la nascita dei figli.

I bambini li guardano

Coppie che hanno i volti di Roberto"Bob"Messini e Paola Migneco, di Euridice Axen e Leonardo Sbragia e di Melissa Anna Bartolini e Jacopo Cullin, tutti a rappresentare il buon cast alla base di novantaquattro minuti di visione che partono da un concetto ben preciso: dal giorno in cui nasce vostro figlio, la vostra vita si trasforma in qualcosa di ignoto e imprevedibile.
Novantaquattro minuti di visione che, quindi, caratterizzati da un tono leggero e completamente diverso dalla precedente fatica colizziana, man mano che assistiamo ai più o meno divertenti racconti di genitori che, dinanzi al loro ruolo nei confronti dei figli, resistono (o non resistono) come possono; tra chi si piega, chi si rompe, chi non sa cosa fare, chi lo sa anche troppo bene, chi implode e scoppia.
Come il già citato Messini in una delle ultime esilaranti sequenze dell'insieme, atto oltretutto a coinvolgere una Carmen Giardina esperta di grotteschi gadget sessuali nel corso di una assurda escursione all'interno di un sexy shop e una spagnola, disinibita Chiara"Maternity blues"Martegiani alle prese con un veritiero discorso strappa-risate sugli uomini.
Anche se la simpatia iniziale dell'elaborato - destinato anche a ribadire che tre orgasmi a settimana regalano dieci anni di vita - sembra perdersi strada facendo, rischiando non poche volte di lasciare spazio alla fiacchezza e conferendo una forte impressione di discontinuità generale.

Crushed lives - Il sesso dopo i figli Quella del rapporto di coppia sembra essere una vera e propria ossessione per Alessandro Colizzi, che, a undici anni dal drammatico Fino a farti male (2014), torna sull’argomento, in maniera totalmente diversa, grazie alla commedia Crushed lives - Il sesso dopo i figli (2015), della quale osserva: “Che con l’arrivo di un figlio gli equilibri di una coppia siano messi a dura prova è un fatto scontato, che la stessa coppia riesca a trovare nell’imprevista fase di caos un nuovo equilibrio non lo è affatto. La crisi e il conseguente corollario di inciampi, scivoloni, incomprensioni, polemiche è - visto dal di fuori - estremamente divertente e rappresenta il materiale utilizzato per descrivere il film”. Film che parte bene, efficacemente sostenuto dal cast in ottima forma, ma che, in mezzo a gadget sexy, momenti in sala parto e propensione alla frequentazione di prostitute, perde la propria compattezza con l’avanzare dei fotogrammi, penalizzando, di conseguenza, anche la carica di simpatia presente.

5.5

Che voto dai a: Crushed lives - Il sesso dopo i figli

Media Voto Utenti
Voti totali: 0
ND.
nd