Cat Run, in prima serata l'action con Paz Vega

Una prostituta deve fuggire dai sicari assoldati da un senatore americano, colpevole di una strage, in Cat Run, action-thriller dall'anima pulp.

recensione Cat Run, in prima serata l'action con Paz Vega
INFORMAZIONI FILM
Articolo a cura di

Catalina "Cat" Rona è una prostituta d'alto borgo che partecipa ad un festino in Montenegro dove sono presenti uomini politici e ricchi magnati locali. Il party però finisce nel sangue quando un senatore americano uccide durante un rapporto sessuale una delle ragazze, ordinando alla sicurezza di eliminare tutti i testimoni dell'evento. Cat è l'unica sopravvissuta e si ritrova ora in fuga con un hard disk contenente le prove del massacro, per mettersi sulle sue tracce viene ingaggiata l'infallibile sicaria Helen Bingham, la quale dà inizio ad una violenta scia di sangue pur di ottenere informazioni su dove si trovi la ragazza. Ragazza che trova un inaspettato aiuto in una coppia di giovani ed improvvisati investigatori, ai quali qualche giorno prima aveva ella stessa rubato automobile e telefono cellulare.

Corri ragazza laggiù

Una fiera degli eccessi caotica e gratuita, che scimmiotta il cinema pulp di Quentin Tarantino e Guy Ritchie senza mai trovare una propria coesione interna, lasciando spazio ad un succedersi di sequenze fini a se stesse dominate da una violenza spesso insensata. Cat Run inizia già con l'acceleratore nel mostrare tette e fondoschiena di splendide ragazze partecipanti al festino del prologo, anticipando l'introduzione dei personaggi principali con fastidiose e didascaliche scritte in sovrimpressione, antipasto di una narrazione action-thriller venata di ironia nera poco ispirata, tra gag e dialoghi che sfidano il politically correct rischiando più volte di scadere in un'innocua volgarità di facciata. Cento minuti di visione in cui il destino dei protagonisti si muove in viaggio per l'Europa, dal Montenegro all'Andorra, dal Lussemburgo alla Scozia, in un confuso tourbillon di generi e atmosfere che castra completamente le personalità dei numerosi personaggi, tanto che la figura più interessante e carismatica rimane quella della implacabile donna sicario di Janet McTeer, cinica ed elegante quanto basta per dar vita ad una figura dal notevole impatto magnetico. Ma rimane l'unico motivo di interesse di un film eccessivamente tirato per le lunghe e in cui tutto pare accadere letteralmente per caso, tra numerose forzature e improbabili salvataggi dell'ultimo secondo che svuotano l'operazione anche dei suoi potenziali contenuti ludici.

Cat Run Una sempre sexy Paz Vega è una prostituta d'alto borgo braccata da sicari assoldati da un senatore americano, reo di un massacro ad un festino privato di cui lei è l'unica testimone ancora in vita, in questo action-thriller che preme forte il pedale su tonalità pulp confuse e gratuite, tra una violenza fine a se stessa e un'ironia nera mai realmente pungente. Cat Run comincia a stancare appena compresa la formula filmica, colpevole di banalità assortite che neanche la ricercata varietà logistica riesce a rinvigorire, in un tourbillon di brutali omicidi e sortite d'azione incapaci di coesistere in un equilibrio narrativo facente acqua da tutte le parti. Il film andrà in onda stasera, venerdì 6 ottobre, alle 21.15 su CIELO.

4

Che voto dai a: Cat Run

Media Voto Utenti
Voti totali: 4
5.2
nd