Intervista Iron Sky - Live chat

La trascrizione della nostra live chat col regista di Iron Sky, Timo vuorensola

Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Grazie anche alla collaborazione con Universal Pictures Italia, abbiamo avuto modo modo non solo di intervistare Timo Vuorensola, regista di Iron Sky, l'irriverente commedia sci-fi ora disponibile in DVD e Blu-Ray, ma anche di tenere un'esclusiva live chat con lo stesso Vuorensola, che si è dimostrato disponibilissimo e che abbiamo amichevolmente chiamato Timo, in chat. Vi lasciamo con la trascrizione della chat, tradotta in italiano, e vi diamo appuntamento alle nostre prossime iniziative... continuate a seguirci, non ve ne pentirete!

Timo Ciao a tutti! Scusate il ritardo, ho avuto qualche problema con la linea internet, ma ora sembra funzionare tutto. Sono nel posto giusto?

Ciao Timo, sei decisamente nel posto giusto. Benvenuto!

Timo Grazie, e scusate ancora, internet ha fatto il matto per tutto il giorno.

Non preoccuparti. È un piacere per noi averti qui! Tradurrò da e verso l'italiano per te.

Timo Grande, grazie!

Ok, parto io con la prima domanda. Sei soddisfatto di come il pubblico e la critica hanno recepito il film? Del resto, non è una pellicola semplice come potrebbe sembrare superficialmente. Pensa che il messaggio sia arrivato al pubblico per come l'ha concepito?
Timo Non tutti l'hanno capito, questo è sicuro. Le reazioni sono state interessanti, ma miste: chi l'ha odiato, chi ha detto che era il film più interessante degli ultimi anni, chi si è trovato nel mezzo.
La nostra intenzione non era di fare un film che piacesse a tutti, ma uno che divertisse la maggior parte delle persone, e al contempo veicolasse un messaggio.
La cosa curiosa è che molti si aspettavano un B-Movie delirante, mentre gli si è parato davanti un film molto più sottile e a suo modo intelligente, cosa che li ha lasciati perplessi. E' come prendere un bicchiere di quello che si crede latte e trovarci dello champagne: anche se è di prima qualità, è naturale che lo sputi, perché t'aspettavi di trovare latte!"

Perché ha scelto dei nazisti come villain?
Timo Perché l'ideologia, il look da cattivi e i segreti che condividono sono ben rappresentati e incarnati dalle loro uniformi che sembrano davvero cazzute

Ha letto il libro “Fatherland” di Robert Harris? Le ha per caso dato qualche idea per il film?
Timo Sì, l'ho letto e sì, mi ha aperto gli occhi sull'idea di esplorare le possibilità di una Storia “alternativa” ancora più a fondo. Ho anche visto il film che hanno tratto dal libro, e in qualche modo mi è piaciuto. Diciamo che è stata una piccola fonte di ispirazione per Iron Sky.
È un film di cui mi piacerebbe fare il remake, in futuro.

Sì, un libro bellissimo, mentre il film era terribile, non gli rendeva giustizia. Magari tu potessi fare davvero il remake!

Timo Non era così pessimo, è solo che non riusciva a presentare tutto il grande potenziale del libro.

Concordo!

Davvero complimenti per il tuo lavoro. Che tipo di formazione hai avuto per arrivare a fare il regista? Che scuole hai frequentato?
Timo Grazie! Non ho fatto una scuola di regia o simili. Ho imparato sul campo facendo un film di nome Star Wreck che, in un certo senso, mi ha fatto da scuola, ma non ho fatto studi specifici di cinematografia. Ogni volta che ci bloccavamo per qualcosa, andavo in biblioteca, prendevo un libro in prestito e studiavo sui libri come superare il problema. Provando e riprovando ho imparato!"

Perché come titolo ha scelto “Iron Sky” e non "Nazi of the future" o qualcosa di simile?
Timo Semplice: Iron Sky era un titolo migliore!
(Risate generali)

Ti piace la fantascienza moderna o preferisci i classici, come quelli degli anni '70?
Timo Non c'è molta VERA fantascienza al giorno d'oggi al cinema, purtroppo. C'è un sacco di robaccia che è mascherata da sci-fi ma che non lo è veramente perché non trattano di quello che si può fare, nel futuro, con la scienza. Non sono quello che io considero “fantascienza”. Quindi fra le due cose senza dubbio preferisco quella degli anni '70.

Ciao Timo, grazie per essere con noi. Parlando di fantascienza conosci quella italiana degli anni Sessanta come Terrore dallo spazio di Mario Bava oppure uno degli ultimi exploit italiani come Nirvana di Salvatores?
Timo Non molto bene, ad essere sinceri.

Volevo chiederle: come hanno fatto i nazisti ad arrivare sulla Luna durante la seconda guerra mondiale? Con i missili V2?
Timo Ci sono diverse teorie a riguardo, potete trovarle partendo da wikipedia, ma per farla breve, avevano una base segreta in Antartide, dove avrebbero sviluppato una tecnologia antigravitazionale, con la quale avrebbero potuto trasportare in maniera relativamente sicura i materiali e costruire le prime installazioni, dopo aver spedito 1500 persone sulla Luna. L'inizio di un Impero.

Avrebbero terraformato la Luna, dunque?
Timo No, tutto quello di cui avrebbero avuto bisogno sarebbero stati muri sufficentemente spessi per proteggersi dalle radiazioni, poi di base avrebbero realizzato tutto il resto in seguito, grazie all'Elio-3 per creare energia, ghiaccio -e di conseguenza acqua- e ossigeno. Con questi “ingredienti” avrebbero creato una base lunare, e con la luce avrebbero cominciato a coltivare piante ed ecco come avrebbero fatto.

Quindi Gagarin non sarebbe stato il primo uomo nello spazio!
Timo No, Gagarin è venuto dopo. Prima sono arrivati i nazi!

Laika (la cagnetta spedita dai russi nello spazio nel '57, ndr) è morta inutilmente, allora!
Timo La introdurremo nel sequel. Un giorno scoprirai cosa le è successo!

Timo, che ci dici dei tuoi progetti futuri? O ti stai godendo il successo “lunare”?
Timo Sto lavorando a tante produzioni:
Jeremiah Harm, un western d'azione fantascientifico da 20 milioni di dollari;
I Killed Adolf Hitler, la storia di due assassini che vanno indietro nel tempo per uccidere Adolf Hitler;
Paris I'll Kill You, un film horror ambientato a Parigi diretto da otto registi, ciascuno dei quali ha realizzato un corto da dieci minuti;
Inoltre stiamo scrivendo Iron Sky 2... e in più leggo le varie sceneggiature che mi arrivano tramite manager e agenti.

Un sacco di bella roba!

Timo In più curo la mia compagnia, facciamo pubblicità, video musicali, suono in due band e giro per il mondo per presentare Iron Sky ai vari festival e presenziare a seminari.
Sono impegnato, impegnatissimo, come direbbero i Bokononisti!

Puoi spiegare chi sono i Bokononisti a chi non li conosce, per favore?
Timo Il Bokonomismo è una finta religione inventata da Kurt Vonnegut e praticata da molti dei personaggi del suo romanzo Cat's Cradle (in italiano il romanzo si intitola Ghiaccio-nove, ndr). Molti testi sacri di questa religione sono scritti in forma di “Calypso” (canti, ndr.)

Interessante! E dove possiamo ascoltare la tua musica?
Timo I Viihteen uusi aalto a quest'indirizzo;
l'altra band, gli Älymystö, a quest'altro;

Hai utilizzato in qualche modo la musica di queste due band per il film?
Timo No, cerco di tenere separate la mia musica e i miei film. Le ho usate per il mio primo corto, ma era una cosa un po' differente (qui il video)

Quindi come hai scelto i Laibach per la colonna sonora?
Timo Sono un loro fan da tanto, e il loro senso dello humor e del politicamente scorretto si sposavano bene con l'atmosfera del film, quindi è stata una scelta naturale chiedergli se fossero interessati a realizzare musica per il film.

Come hai scelto gli attori per il film?
Timo Renate e Klaus, ovvero Julia Dietze e Götz Otto, li ho scelti ad un casting berlinese, mentre per gli attori di lingua inglese abbiamo girato un po' di più, e sono per lo più australiani o neo-zelandesi.

Potremmo andare avanti per tutta la notte, ma chiaramente non vogliamo abusare del tuo tempo!
Quindi se devi andar via non ti tratterremo: dicci semplicemente quando devi lasciarci, ok?
Timo Grazie! In effetti fra un po' devo andare a dormire che dovrò svegliarmi alle 4 di mattina per prendere un aereo per Sofia... ma sarò felice di rispondere a un'altra domanda.

Bene. Quale film ti piace così tanto che vorresti averlo fatto tu stesso?
Timo Direi Blade Runner.

C'è speranza per un remake di Blade Runner?
Timo Be', gli unici film che non andrebbero rifatti sono i classici con Schwarzenegger! Se non c'è Arnold, non c'è verso che li azzecchino.
Ma dubito che un remake di Blade Runner potrebbe mai avere la stessa fascinazione, la stessa magia dell'originale.

Oh, sì, anche se io intendevo se c'era speranza per un “tuo” Blade Runner...
Timo Oh, be', un Blade Runner personale arriverà di sicuro. Ho un progetto davvero grosso per un film di fantascienza, ma è una cosa che potrò fare solo quando avrò raffinato le mie abilità.
Be', è ora che vada a letto, o rischio di perdere il volo! Grazie mille per la chiacchierata, è stata un vero piacere! Diffondete la buona novella dell'invasione nazista della luna! Buona notte a tutti!

Grazie mille davvero, ti siamo debitori!
Buona notte e grazie!
Grazie mille per il tuo tempo, Timo!

Timo Grazie!
E grazie anche a nome di Everyeye.it. A presto e buon viaggio.

Che voto dai a: Iron Sky

Media Voto Utenti
Voti totali: 28
6.9
nd