Intervista Il Grande e Potente Oz

Il mago Casanova, doppiatore del nano Knuck, ci da il benvenuto a Oz

intervista Il Grande e Potente Oz
Articolo a cura di
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Il prequel "ufficiale" dell'immortale pellicola Il Mago di Oz (1939) sarà nei cinema italiani a partire da questa settimana. Intitolato Il Grande e Potente Oz, racconta la storia di come Oscar Diggs sia divenuto effettivamente una celebrità nel mondo magico e fiabesco di Oz, lui che intratteneva con biechi trucchi e adescava fanciulle sempre con lo stesso stratagemma durante le fiere contadine del Kansas ai primi del '900.
Il cast della pellicola diretta da Sam Raimi (La Casa, Spider-man) è di quelli prestigiosi avendo a bordo giovani attori dal riprovato talento: James Franco è Oscar Diggs, mentre Mila Kunis, Rachel Weisz e Michelle Williams sono rispettivamente le streghe Theodora, Evanora e Glinda.
Tuttavia la sceneggiatura non è di ampio respiro e finisce per sacrificare le buone interpretazioni attoriali; non falliscono, invece, gli effetti speciali dell'universo di Oz ad opera di Robert Stromberg (Avatar, Alice in Wonderland), né la fotografia di Peter Deming (Quella casa nel bosco) e neppure i costumi di Greg Nicotero (The Walking Dead).
In attesa della recensione che apparirà puntualmente sulle nostre pagine fra pochissimo, abbiamo incontrato il mago Casanova, illusionista poliedrico e volto noto della trasmissione Striscia la notizia, il quale prestando la propria voce ad un personaggio secondario ha altresì promosso il film presso la stampa.
Trovate il video della nostra intervista nel player sottostante.

Il Grande e Potente Casanova

Antonio Casanova detiene un piccolo record per quanto concerne il mondo dei doppiatori italiani ingaggiati da Disney: si tratta infatti del primo coinvolgimento di un doppiatore non professionista all'interno di un live-action. Se ci pensiamo tanto i classici d'animazione quanto i più recenti film Pixar hanno spesso visto in cabina di doppiaggio volti noti dello star system peninsulare, siano esse starlette da rotocalchi, cantanti pop o presentatori del piccolo schermo; di contro né Mary Poppins, né Herbie il maggiolino, né Flubber, né personaggi da Pirati dei Caraibi o The Avengers hanno goduto di un simile trattamento. Non siamo qui per interrogarci del perchè, ma per incontrare la prima eccezione, rappresentata dal mago Casanova. Il personaggio da lui doppiato, il nano-trombettista Knuck, compare sì e no tre volte nel film e non possiede a onor del vero un ruolo di spicco. Nella versione americana è Tony Cox a prestare volto e voce al personaggio di Knuck, attore di bassa statura visto in miriadi di dozzinali commedie.
Nella video-intervista pubblicata integralmente poco sopra Antonio Casanova ci ha svelato qualche segreto della sua esperienza di doppiatore: "la voce del nano l'ho presa in prestito un po' da Luciano Rispoli. Mi è sempre piaciuto tanto come parlava Rispoli che è un po' il saggio capace di darti sempre molto credito se tu gli dimostravi di essere qualcuno; allora ho trasformato un po' la sua vocalizzazione in statura, di pancia. La difficoltà è stata rimanere coerenti con la voce per tutto il film in tutte le sfaccettature.
E' stato bellissimo: io ringrazio Disney per avermi portato nella loro magia e spero di aver portato un po' della mia nella loro!
"

Che voto dai a: Il Grande e Potente Oz

Media Voto Utenti
Voti totali: 20
7.8
nd