Lucca 2014

Anteprima Tempo instabile con probabili schiarite

Marco Pontecorvo torna al cinema in compagnia di Luca Zingaretti e Pasquale 'Lillo' Petrolo

anteprima Tempo instabile con probabili schiarite
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

È davvero un peccato che l'incontro con Marco Pontecorvo, allo scorso Lucca Comics & Games, sia avvenuto davanti a un pubblico ristretto, presso la Japan Town, e in contemporanea a tante altre attività dai nomi apparentemente più altisonanti, anche riguardanti l'area cinema, dato che il suo nuovo progetto appare assai interessante. Stiamo parlando di Tempo instabile con probabili schiarite, nuovo lungometraggio per le sale di questo instancabile figlio d'arte che non smette mai di mostrare il proprio talento lavorando a 360° nel mondo del cinema e della tv. La quantità di lavori come Direttore della fotografia su grande e piccolo schermo non si contano più, e stiamo parlando anche di importanti produzioni internazionali: sua la fotografia di Gigolò per caso di John Turturro e anche di alcune puntate de Il Trono di Spade, tanto per tirar fuori dal cilindro due titoli recenti. Dopo gli exploit registico-televisivi di Ragion di Stato e L'oro di Scampia è la volta di tornare al grande amore per il cinema, dove ha debuttato nel 2008 con PA-RA-DA, basato sulla vera storia del leggendario clown francese Miloud Oukili.

Divani, manga e petrolio

Tempo instabile con probabili schiarite è una pellicola molto particolare, che ha dalla sua un impianto scenico piuttosto originale (vedasi ad esempio gli inserti fumettistici in stile anime realizzati da Maurizio Forestieri) e un cast di tutto rispetto: tra gli interpreti annoveriamo Luca Zingaretti, John Turturro, Carolina Crescentini, e il protagonista Pasquale 'Lillo' Petrolo, grande appassionato di fumetti e manga e portavoce del progetto insieme a Pontecorvo.
Nel film ritroviamo elementi classici del cinema italiano quali i difficili rapporti familiari, le asperità del lavoro, il colpo di fortuna che può cambiare una vita, come pure distruggerla: ma anche elementi originali come la passione fumettistica del protagonista, esplicitata in dettagli anche curiosi come il divano del protagonista Ermanno (Lillo) dipinto con un motivo in stile manga davvero accattivante e presente “dal vivo” a Lucca C&G. La storia del film racconta di come possa cambiare, in un attimo, la vita in una piccola cittadina (l'immaginaria Sant'Ugo, borgo umbro con molte influenze lucchesi) quando all'interno della proprietà di una piccola azienda viene scoperto nientemeno che un giacimento petrolifero. I due responsabili della cooperativa che occupa quel terreno smettono il loro tran-tran relativo alla produzione di divani artigianali e si imbarcano in un'avventura che stravolgerà le loro vite e intersecherà quella del giovane Tito, aspirante mangaka. La vera indole delle persone coinvolte, a quel punto, verrà fuori, e non tutto è come sembra...
Il film, tutt'ora in fase di post-produzione, è atteso per la prossima primavera, a Marzo.

Che voto dai a: Tempo instabile con probabili schiarite

Media Voto Utenti
Voti totali: 4
6
nd