Anteprima Star Trek: Into Darkness - Anteprima esclusiva con Bryan Burk

Il produttore Bryan Burke presenta alla stampa milanese mezz'ora del film

anteprima Star Trek: Into Darkness - Anteprima esclusiva con Bryan Burk
Articolo a cura di

Nella giornata di Mercoledì 13 marzo, all'interno della suggestiva sala IMAX dell'Uci Cinema di Pioltello (MI), sono stati presentati in anteprima esclusiva i primi 28 minuti dell'attesissimo Star Trek: Into Darkness, sequel del sorprendente reboot cinematografico della serie originale diretto nel 2009 da J.J. Abrams.
C'è ancora il geniale autore di Alias e Lost dietro alla nuova, irresistibile creatura della Paramount Pictures, che approderà ufficialmente sugli schermi italiani il prossimo 13 giugno, ma a fare le sue veci in quel di Milano, mercoledì scorso, è stato il produttore Bryan Burk, fedelissimo collaboratore di Abrams fin dagli inizi di carriera e giunto nel capoluogo lombardo apposta per l'occasione.

Preceduto da un intervento in differita video proprio da parte dello stesso J.J., Burk si è concesso volentieri alla stampa meneghina anticipando molte delle peculiarità del nuovissimo Star Trek, pur senza rivelare - giustamente - nulla di clamoroso a proposito della trama.

"Quando si parla di Star Trek, la gente pensa che sia uno dei tanti film di fantascienza in giro... per me non è fantascienza, è scienza vera. Quando guardo Star Trek non penso a invasioni aliene o a invenzioni pazzesche, penso che quello è il mio futuro, quello dei miei nipoti e pronipoti", dichiara il produttore, come se fosse lui stesso un accanito fan del franchise ansioso di scoprire quali sorprese questo gli riserverà.

E prosegue dicendo: "La verità è che con il primo dei nostri film abbiamo voluto fare di tutto per non allontanare da noi i fan di Star Trek, ma la cosa più importante era comunque fare un film per tutti gli altri, perché in caso contrario Star Trek sarebbe finito: gli appassionati sono un pubblico troppo di nicchia per far vivere una saga di questo livello. Avevamo bisogno di non perdere quegli appassionati, ma anche di andare coraggiosamene avanti. Questo prossimo film è per tutti gli altri, perché capiscano che cosa si sono persi finora. Quando usciranno dal cinema avranno scoperto un intero universo di cui non conoscevano l’esistenza."

Si sono già fatti strada, in Rete, molti commenti da parte dei colleghi giornalisti presenti all'evento circa la spettacolarità - adeguatamente dosata alla qualità - che queste prime scene del film hanno avuto modo di sfoggiare. State pur certi che, quanto avete letto fino ad ora, è tutto vero e non ci sono speculazioni di alcun tipo.
Seppur ancora in fase di post-produzione, quindi con gran parte del materiale in versione non definitiva, Star Trek: Into Darkness si preannuncia già come uno sci-fi movie coi controfiocchi, denso di azione, pathos ed incredibili effetti speciali.
I primi nove minuti ci introducono a una concitata fuga del Capitano Kirk e del Dott. McCoy, i quali, trovatisi su un pianeta di classe M popolato da indigeni seminudi, hanno sottratto una pergamena sacra e sono per questo braccati dagli alieni.
Nelle due scene successive vediamo invece la nave ammiraglia, malconcia dopo uno scontro a fuoco, in procinto di schiantarsi sull'atmosfera terrestre e assistiamo all'inseguimento di Spock nei confronti di John Harrison, con il vulcaniano che tenta una fusione mentale con l'avversario.

Star Trek: Into Darkness, ritorno alla regia di J.J. Abrams a due anni di distanza dall'apprezzatissimo Super 8 (2011), è sceneggiato dalla nota coppia di autori hollywoodiani Alex Kurtzman-Roberto Orci, con la complicità del fumettista Damon Lindelof, e vedrà nel cast molti degli interpreti già apparsi nel primo film: da Chris Pine nel ruolo del Capitano Kirk a Zachary Quinto in quello del vulcaniano Spock, da Zoe Saldana (Nyota Uhura) a Karl Urban (McCoy), da Simon Pegg (Montgomery Scott) ad Anton Yelchin (Pavel Chekov), fino a Benedict Cumberbatch nei panni dell'antagonista John Harrison.

Appuntamento a giugno!

Che voto dai a: Into Darkness - Star Trek

Media Voto Utenti
Voti totali: 21
8.3
nd