Anteprima Batman v Superman: Dawn of Justice

Dopo aver visto e rivisto i vari trailer pubblicati in questi mesi, è ora di raccogliere i pezzi di questo spettacolare puzzle intitolato Batman v Superman: Dawn of Justice, in arrivo nei cinema a marzo 2016...

anteprima Batman v Superman: Dawn of Justice
Articolo a cura di
Marco Lucio Papaleo Marco Lucio Papaleo inizia a giocherellare sulle tastiere degli home computer nei primissimi anni '80. Da allora, la crossmedialità è la sua passione e sondarne tutti i suoi aspetti è la sua missione. Adora il dialogo costruttivo, vivisezionare le opere derivate e le buone storie. E' molto network e poco social, ma è immancabilmente su Google+.

Immaginavamo di non dover aspettare ancora a lungo. Warner Bros. si è accorta di non poter dormire sugli allori, contare solo sullo zoccolo duro di fan e sulla qualità finale delle proprie opere: in piena febbre strawarsiana e con i Marvel Studios che catalizzano l'attenzione con un convincente trailer di Captain America: Civil War, strapieno di personaggi amati dal pubblico e diverse interessanti promesse, bisogna tirar fuori l'artiglieria pesante ed ecco che difatti arriva il terzo trailer per Batman v Superman: Dawn of Justice, preceduto appena due giorni prima da un teaser molto particolare e del tutto avulso con quanto visto in quest'ultimo, rivelatore, trailer. Del resto l'uscita si avvicina: se ne parla da così tanto, e si era visto così poco e così "confuso" che finora era stato difficile farsi un'idea chiara del progetto. Ora, a vedere i tre trailer, più la clip e, collateralmente, il trailer di Suicide Squad, sembra già di avere tutto il film scorrere in mente, soprattutto se si ha un po' di dimestichezza con l'universo supereroistico DC Comics. Vogliamo fare un po' d'ordine insieme?


Scontro fra titani

Spoiler alert

Attenzione: nell'articolo possono essere presenti piccoli spoiler. Niente che non sia già stato rilasciato ufficialmente tramite trailer, dichiarazioni o materiali ufficiali, o che non siano supposizioni ragionate, ma se non volete rovinarvi la sorpresa tornate a leggervi il pezzo fra qualche mese, post-visione al film, per scoprire se c'avevamo azzeccato.

Batman v Superman, originariamente, nasce come sequel de L'Uomo d'Acciaio, il reboot delle avventure di Superman uscito nei cinema nel 2013; ben presto, però, il progetto assume contorni più sfumati e, da semplice capitolo secondo in cerca di "riscatto" da un primo episodio che non è riuscito ad entrare davvero nei cuori degli appassionati che gioca la carta del ritorno di un personaggio amatissimo come Batman, diventa un progetto corale che servirà da lancio per il DC Extended Universe, programma simile a quello concorrente del Marvel Cinematic Universe e che proporrà, nei prossimi anni, film in solitaria e di gruppo degli eroi componenti la Justice League. Tra questi, Wonder Woman, The Flash, Shazam!, le Green Lantern Corps... tantissimo potenziale e tanti nuovi film all'orizzonte, contando che sono stati annunciati ben dieci film da qui al 2020, senza contare gli eventuali (e quasi assicurati) ulteriori film a solo su Batman e Superman. L'obiettivo è chiaro: raggiungere e superare la Marvel sul loro stesso terreno, creando per la prima volta un universo narrativo espanso tra vari film stand alone appure sottilmente collegati tra loro. Le vicende di Bat v Sup sono figlie di quanto accaduto in L'Uomo d'Acciaio, e si ricollegheranno a quanto accadrà nell'altro film-evento DC dell'anno prossimo, l'interessantissimo Suicide Squad.

Ma di cosa parla Batman v Superman: Dawn of Justice? Sappiamo per certo che è passato diverso tempo dagli eventi di Man of Steel, e mentre l'opinione pubblica si spacca riguardo a diritti, doveri e poteri di entità dagli straordinari poteri come Superman, Clark Kent continua il suo lavoro in incognito come reporter per il Daily Planet, a quanto pare alla ricerca di informazioni sul misterioso vigilante mascherato Batman, che opera al di sopra della legge nell'oscura città di Gotham City. Gotham, da sempre nella morsa della criminalità, trova un punto di riferimento nella figura dell'integerrimo industriale e filantropo Bruce Wayne, che nasconde un incredibile segreto... è lui l'attrezzatissimo e infallibile vigilante mascherato che dispensa giustizia per le strade della città. Quel che era chiaro fin da subito è che il fulcro del film sarebbe stato nello scontro (fisico, ma probabilmente anche ideologico) tra Superman e Batman, che si sarebbero combattuti per qualche particolare motivo.

L'idea di partenza è quella de Il ritorno del Cavaliere Oscuro, immortale saga di Frank Miller che vedeva, tra le altre cose, il più storico tra gli scontri "cartacei" dei due personaggi. Ma è chiara l'influenza anche di altre storie, come Kingdom Come e The Death of Superman, per alcuni temi trattati e la presenza di alcuni personaggi. Perché Superman dovrebbe ingaggiare battaglia con Batman? Non è chiaro. Sembra quasi che sia Batman, in realtà, a sfidarlo e volerlo rendere innocuo, ma sappiamo anche che Clark vuole fare luce sul mistero del vigilante e, raccogliendo i pezzi dai vari trailer, appare abbastanza evidente che Lex Luthor, in qualche modo, sembra poter controllare la mente di Superman almeno per un breve periodo. Le motivazioni di Luthor sono anch'esse abbastanza misteriose, ma se la sceneggiatura terrà fede alle premesse del villain, il suo sarà un piano machiavellico e non originato dalla vendetta o dalla semplice brama di caos e potere. Staremo a vedere. Così come staremo a vedere il ruolo di Wonder Woman (che sappiamo non sarà solo una comparsa in abito da sera ma anche una presenza effettiva sul campo di battaglia), Aquaman (del quale abbiamo visto solo una foto, in tutto questo tempo), Flash (non pervenuto) e quello che dovrebbe essere Doomsday, anche se non ufficializzato, o perlomeno la versione di Doomsday di questo universo, nata dai resti del Generale Zod. E poi nel trailer notiamo il ritorno di Lois Lane, di Martha Kent e di Perry White, oltre che la nuova versione del fedele maggiordomo tuttofare Alfred Pennyworth.

La cosa più interessante di tutte, ad ogni modo, è il ruolo e l'importanza di Batman e Bruce Wayne nel film: sebbene verranno mostrate ancora una volta le origini del personaggio (ma in maniera stringata) questa versione di Batman -completamente slegata ad ogni altra versione cinematografica precedente- presenta un vigilante già in attività da tanto tempo, incattivito non solo dalle sue turbe psichiche ma anche dai risvolti negativi della sua attività. Al di là del fatto che la scena nel deserto sembrerebbe tutta -o almeno in parte- onirica (troppe cose bizzarre al suo interno: Superman con un esercito personale, Batman che li uccide, parademoni che scorrazzano) e rappresenterebbe le paure più grandi di Bruce Wayne, tutti gli indizi sembrano portare verso la teoria che Bruce abbia perso il suo pupillo Robin tempo prima per colpa del Joker, e ora sia intenzionato a farla finita con ogni "buffone mascherato"... che non sia se stesso. E con Superman la questione è personale, dato che nei trailer appare evidente come la battaglia di Metropolis abbia causato ingenti perdite a Wayne non solo monetarie ma, soprattutto, umane. Elemento curioso: dal dialogo alla festa di Luthor in cui Clark e Bruce fanno conoscenza alcuni indizi sembrerebbero far pensare che ognuno conosca l'identità segreta dell'altro, e il gigioneggiare e la battuta di Lex sembrerebbero far pensare che lo stesso Lex conosca il segreto di Clark... e abbia tutta l'intenzione di fare scontrare i due pesi massimi, magari per avere campo libero alla sua corsa al potere.
Insomma, per certi versi il film ricorda in alcune tematiche Captain America: Civil War, con due protagonisti in lotta fra di loro per motivi contrapposti, la tematica dei supereroi 'fuori controllo' secondo l'opinione pubblica e il Governo e, infine, il dover far poi fronte comune contro un nemico altrimenti imbattibile. La differenza sta nel fatto che Civil War parte da elementi e personaggi in gran parte già amati dagli spettatori mentre qui Warner deve fare ancora breccia presso il grande pubblico, e che è questo il vero punto di partenza per l'universo cinematografico condiviso. Curiosamente, poi, il tono sembra notevolmente alleggerito in alcune scene rispetto all'usuale atmosfera 'dark' che ammanta il Batman moderno e l'ultimo Superman, ma questo è ancora tutto da verificare.

La kryptonite nella borsa

E se vi state chiedendo in che modo mai l'Uomo Pipistrello potrebbe combattere ad armi pari con l'Uomo d'Acciaio, sappiate che Batman si è scontrato più di una volta con Superman nei fumetti, dimostrando di poterlo mettere nel sacco in più modi... è bene non partire dall'idea che possiamo avere di un personaggio tramite i precedenti cinematografici. Dato che le premesse sono ben diverse, e si potrebbe cadere nell'errore occorso, ad esempio, con lo Sherlock Holmes di Guy Ritchie con protagonista Robert Downey Jr., molto più simile a quello dei romanzi di A.C. Doyle di tante altre note trasposizioni, eppure dall'effetto straniante per chi era abituato ad immaginarlo col cappello da cacciatore e la flemma da pensatore con pipa. Sì, Superman è quasi imbattibile sul piano fisico, ma in questa nuova serie di film è un ragazzone ingenuo, dai buoni principi e anche poco 'sveglio' da un punto di vista decisionale (e lo abbiamo visto molte volte durante L'Uomo d'Acciaio). Batman, invece, vanta un addestramento militare e alle arti marziali che lo rende pari a un soldato delle forze speciali mischiato con un ninja. Ha dalla sua le più incredibili e costose apparecchiature del mondo... è un grande stratega ed è il detective più abile che ci sia in circolazione, aspetto questo praticamente mai esplorato sul serio al cinema nonostante sia fondate del personaggio. Combinando tutte queste abilità (unite al fatto di avere molte meno remore morali di Superman, pur condividendo la filosofia del 'non uccidere') Batman ha molte opportunità di colpire al fianco Superman... e se potrà lo farà. Ma, come abbiamo visto nel trailer, lo scontro finale sarà in tre (o almeno sembrerebbe) contro il villain del film... Batman, Superman e Wonder Woman vs Doomsday. L'appuntamento è per il 24 marzo prossimo.

Che voto dai a: Batman v Superman: Dawn of Justice

Media Voto Utenti
Voti totali: 99
7.1
nd